Il Lecce chiede un minuto di silenzio per Bolchi, la Lega non lo concede

Il Lecce chiede un minuto di silenzio per Bolchi, la Lega non lo concede
2 Minuti di Lettura
Sabato 1 Ottobre 2022, 22:18 - Ultimo aggiornamento: 22:23

Il Lecce giocherà con il lutto al braccio contro la Cremonese ma non verrà osservato un minuto di raccoglimento prima della partita in memoria di Bruno Bolchi, allenatore dei giallorossi nel 1992/93, scomparso in settimana. È la stessa società a comunicare la decisione, tramite un post su Instagram: «L'U.S. Lecce comunica che, in occasione della gara #LecceCremonese, i calciatori giallorossi giocheranno con il lutto al braccio in memoria di Bruno Bolchi il quale ottenne, alla guida del Lecce, una straordinaria promozione in Seria A nella stagione sportiva 1992/93.

La società ha chiesto anche di osservare un minuto di silenzio prima dell'inizio della partita che non è stato concesso per esigenze di carattere tecnico».

Polemica sui social

E sui social scoppiano le polemiche. La Lega di B, invece, lo ha concesso al Bari, che oggi (sabato) ha giocato contro il Brescia e ha osservato il minuto di silenzio. Su Instagram qualcuno scrive: "Facciamo un minuto di silenzio spontaneo". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA