Il Lecce delude ancora: avanti con Coda, subito il pari del Como. E alla fine piovono i fischi

Domenica 29 Agosto 2021 di Francesco BUJA

Il Lecce non riesce a prevalere sulla neopromossa Como, creando poco nel secondo tempo per conquistare i tre punti. In crescendo nella prima parte dell'incontro, attacchi culminati nel gol di Coda, a che se su rigore. Vantaggio subito sfuggito di mano, in virtù del colpo di testa glorioso di Cerri. Como senza timore,  qualche volta pericoloso nella ripresa. Buoni segnali per mister Giacomo Gattuso. Molto da migliorare ancora per il tecnico del Lecce, Marco Baroni. Fischi a fine partita dal pubblico giallorosso.

94': finisce in parità tra Lecce e Como.

90': altre sostituzioni, aggiunte tre per parte, ma il risultato non muta. Alle ultime battute solo un tiro di Coda, contrastato da Solini. L'arbitro concede quattro minuti di recupero.

80': ancora uno a uno. Pericoli su entrambi i fronti: rovesciata di La Gumina non troppo lontana dai legni giallorossi, poi il portiere dei comaschi è costretto a rifugiarsi in angolo sul pressing di Di Mariano

75': il Como vicino al gol con tiro di Solini da buona posizione , ma la palla finisce alta. Per il Lecce un  tiro innocuo di Helgason, troppo poco per vincere la partita. Gli ospiti Como hanno sostituito Cerri con Gliozzi e Chajia con Parigini.

65': il Lecce ha inserito forze fresche: Gallo al posto di Vera e Di Mariano per Olivieri, ma l'occasione ghiotta è di marca comasca: il mancino di H'Maidat dalla distanza costringe Gabriel al tuffo per la parata

55': fase di stallo in principio del secondo tempo, appena smossa da un disimpegno rischioso di Gori. Null'altro. Il Como chiude gli spazi

46' via al secondo tempo: ricominciano le ostilità. Alla prova la maturità del Lecce: deve reagire alla repentina polverizzazione del suo vantaggio

Finisce sull'1 a 1 il primo tempo fra Lecce e Como. Salentini in crescendo: tra le occasioni un tiro di Coda al 37' da dentro l'area, conclusione deviata e neutralizzata da Gori. Poco prima del vantaggio giallorosso. Illusorio, perché subito i comaschi hanno ristabilito la parità. Nessun timore reverenziale da parte dei lombardi, il Lecce è avvisato.

42': Risposta immediata degli ospiti con gol di Cerri di testa: 1-1

40': Gol! Il bomber Coda trasforma il penalty: 1-0

39': rigore per i giallorossi: su tiro di Coda, Scaglia ha toccato la palla con un braccio. La moviola conferma il fallo in area

E al 30' ancora cross di Majer e Strefezza di testa manda il pallone oltre la traversa

30': ancora nessun gol. Il Lecce cresce: al 18'  minuto prova Olivieri a sbloccare il risultato, con una conclusione centrale, ma Gori para tranquillamente. al 21' colpo di testa di Coda su traversone di Strefezza, ma Gori blocca in tuffo. Al 25' conclusione di Strefezza da fuori area, deviata in corner. Poco dopo, Majer crossa per Tuia, il cui colpo di testa però è debole e Gori si oppone senza problemi.

15': il confronto ancora non decolla. Attivo La Gumina sul fronte comasco nei primi minuti. Sull'attaccante un fallo di Helgason sanzionato col cartellino giallo. Il biancoblù ha interessato Gabriel con un debole tiro.

1': partita iniziata. Il Lecce deve reagire agli schiaffi subíti domenica scorsa. L'arma sua in più sarà finalmente il pubblico

-------------

Furore ha chiesto Marco Baroni ai suoi ragazzi per la sfida odierna contro il Como. Richiesta plausibile, vista la figuraccia rimediata dal Lecce a Cremona. Il tecnico dei giallorossi ha ventilato l'ipotesi di schierare Hjulmand davanti alla difesa. Non disporrà di Rodriguez, squalificato. Non disponibili Barreca, Benzar, Blin e Pisacane. In avanti Strefezza e Olivieri affiancheranno Coda. I lombardi, che alla prima giornata di campionato, domenica scorsa, hanno pareggiato due a due in casa col Crotone, non disporranno del centrocampista Gatto e del difensore Toninelli.

Le formazioni

LECCE: Gabriel; Gendrey, Tuia, Lucioni, Vera; Helgason, Hjulmand, Majer; Strefezza, Coda, Olivieri. In panchina: Bleve, Dima, Meccariello, Paganini, Di Mariano, Monterisi, Bjarnason, Listkowski, Björkengren, Gallo, Calabresi. Allenatore: Baroni.

COMO: Gori; Iovine, Solini, Scaglia, Ioannou; Bovolon, H’Maidat, Bellemo, Chajia; La Gumina Cerri. In panchina: Facchin, Bolchini, Bertoncini, Kabashi, Gabrielloni, Parigini, Arrigoni, Varnier, Chierichetti, Cagnano, Gliozzi, Luvumbo. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Matteo Marchetti, di Ostia Lido

GUARDALINEE:  Daniele Marchi, di Bologna, e  Gaetano Massara, di Reggio Calabria.

Ultimo aggiornamento: 23:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA