Tuia, visite mediche ok. Ora il Lecce stringe per l'esterno d'attacco

Alessandro Tuia, difensore del Lecce
Alessandro Tuia, difensore del Lecce
di Lino DE LORENZIS
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Giugno 2021, 05:00

Visite mediche superate senza alcun intoppo per Alessandro Tuia. Il primo colpo di mercato del ds Pantaleo Corvino in vista del prossimo campionato di serie B ieri mattina si è sottoposto alle consuete visite mediche presso il Centro BioLab di Cutrofiano. Ora potrà riprendere le vacanze in attesa del raduno per l’inizio ufficiale della nuova stagione agonistica fissato per venerdì 8 luglio, a Lecce, prima del trasferimento nel ritiro di Folgaria, in Trentino. Come è noto, il 27enne difensore cresciuto nel settore giovanile della Lazio, che nella scorsa stagione ha collezionato 27 gettoni di presenza ed 1 gol in serie A con la maglia del Benevento, si è legato al club di via Colonnello Costadura con un contratto biennale con opzione per il terzo anno. Ora, per completare il pacchetto di difensori centrali, dando per scontata la permanenza in giallorosso di Fabio Lucioni e di Biagio Meccariello, il ds Corvino dovrà individuare sul mercato un altro elemento di qualità in grado di conferire maggiore solidità al reparto arretrato della squadra allenata da Marco Baroni.

In arrivo l'esterno d'attacco

Va detto però che in casa del Lecce sono ore decisive per l’ingaggio di un esterno d’attacco, alla luce della volontà di mister Baroni di giocare con il 4-3-3. Il responsabile dell’area tecnica da settimane segue con grande interesse alcune piste sia in Italia che all’estero e, come è abituato da sempre ad operare sul mercato, dopo aver gettato le reti in mare adesso attende solo di portare a casa il pescato. La buona notizia potrebbe arrivare entro la fine di questa settimana. Nel frattempo, per ciò che riguarda il reparto dei portieri del Lecce, si va delineando la situazione con la ormai imminente cessione di Mauro Vigorito, per il quale si è fatta avanti con una certa insistenza la Reggina. Sarebbe stato proprio il nuovo allenatore dei calabresi, Alfredo Aglietti, a spingere per l’ingaggio dell’esperto estremo difensore cagliaritano, specialista in promozioni in serie A. Di conseguenza, il Lecce potrebbe decidere di confermare tra i pali il brasiliano Gabriel, protagonista di una stagione positiva nonostante i tanti gol subiti soprattutto per colpe da attribuire ad una fase difensiva imperfetta. Il ruolo di vice potrebbe essere affidato a Marco Bleve: il condizionale in questo caso è d’obbligo poiché il portiere leccese è in scadenza di contratto e al momento non ha ancora rinnovato. Il giovane portiere rumeno Alexandru Borbei, fresco di promozione nel campionato Primavera 1, è destinato a fungere a terzo portiere.

I complimenti di Balata

 A proposito del successo della Primavera del Lecce, proprio ieri il presidente della Lega serie B ha inviato un messaggio di congratulazioni al club giallorosso e al presidente Saverio Sticchi Damiani. «Un percorso virtuoso che va nella direzione di un club moderno, innovativo e in linea con le esigenze del calcio attuali - ha scritto il numero 1 della lega cadetta -. Il recente successo nel campionato Primavera 2 del Lecce non è avvenuto per caso, ma è frutto di un’attenta politica di patrimonializzazione, fondamentale oggi per il miglioramento sportivo e la sostenibilità economica di una società di calcio. Un risultato ottenuto grazie alla managerialità di un presidente illuminato che è anche consigliere di Lega, istituzione nella quale si è contraddistinto per un lavoro formidabile insieme a tutto il Consiglio direttivo e che ha portato a una forte crescita nella credibilità del nostro campionato. La medesima filosofia - ha concluso Balata - che Sticchi Damiani sta applicando con lungimiranza al Lecce»

© RIPRODUZIONE RISERVATA