I numeri sorridono al Lecce: 23 punti in 12 partite e secondo posto

Lunedì 15 Novembre 2021 di Tonio DE GIORGI

Pronti a ripartire dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. La Serie B fissa in bacheca la tredicesima giornata che si aprirà sabato con sei sfide. Nel menu pre festivo anche la partita del Lecce che sarà ospite del Frosinone (ore 14). Vediamo, prima, come sono ripartite le squadre che occupavano le prime otto posizioni in classifica dopo l’ultima sosta osservata il 9 e 10 ottobre scorso, dopo la settima giornata. Il pit stop arrivò con il Pisa in testa, più quattro sulla Cremonese seconda; poi Brescia e Lecce a braccetto con 14 punti. A seguire Ascoli, Benevento e Cittadella, con il Frosinone al confine della griglia play off con 10 punti, meglio piazzato rispetto a Perugia, Reggina e Cosenza. Da allora si sono disputati cinque turni e le carte nella parte alta della classifica si sono mischiate. In testa c’è il Brescia seguito dal Lecce. Poi Pisa e Reggina sullo stesso piano; un gradino sotto il Frosinone, poi Benevento, Como e Cremonese. Con gli stessi punti, 19, di queste ultime tre, resta fuori il Cittadella.

Numeri a confronto

Dalla ripartenza fino alla sosta dell’ultimo fine settimana, la squadra giallorossa ha conquistato 9 punti frutto di tre pareggi consecutivi e due vittorie di fila. Una serie positiva che dura praticamente dalla seconda giornata: dopo la sconfitta in apertura di torneo sul campo della Cremonese, il Lecce non ha mai perso. Quella della squadra di Baroni è la migliore striscia positiva fra le venti compagini del torneo cadetto: 11 giornate con 7 vittorie e 4 pareggi dalla seconda giornata ad oggi. Neanche il Brescia, oggi capolista con un solo punto di vantaggio sul Lecce, è riuscito ad essere imbattuto per tante giornate; l’imbattibilità della formazione di Inzaghi non è andata oltre le sei partite. La serie migliore, dopo quella del Lecce, la detiene per il momento il Benevento: 8 risultati utuli di fila, ma non è più in corso a causa delle ultime due sconfitte consecutive contro Brescia e Frosinone. La più datata resta quella del Lecce partita il 29 agosto scorso, dal pareggio casalingo contro il Como.

Il periodo post ultima sosta

Il Brescia capolista ripartì con una sconfitta, a Perugia. Il Lecce, come detto, dal pareggio di Ascoli; il Pisa, allora capolista, dalla sconfitta di Crotone. La Reggina dalla vittoria di Vicenza, il Frosinone dal pareggio a Cosenza. Per il Benevento fu pareggio a Cremona. Il Como vinse in casa contro l’Alessandria. Dunque il Lecce riprenderà il proprio cammino con un impegno esterno, quello di Frosinone, cioè la squadra che ha perso una sola partita proprio come il Lecce. Nessuna delle venti squadre del torneo cadetto risulta imbattuta. Brescia, Monza, Pisa e Reggina hanno perso due volte. Benevento, Como e Cremonese sono uscite a mani vuote dal terreno di gioco in tre occasioni. Il prossimo avversario del Lecce è tra le squadre che hanno vinto meno davanti ai propri tifosi. I gialloazzurri hanno conquistato solo 9 punti su 18 disponibili e il primo successo è arrivato soltanto il 23 ottobre scorso contro l’Ascoli. Sembra ci sia dunque un’inversione di tendenza tra i frusinati che hanno vinto anche l’ultima sfida allo Stirpe contro il Crotone e poi si sono imposti con un netto 1-4 a Benevento. 

Se il Lecce è primo per i punti conquistati in casa, i giallorossi scivolano al sesto posto per il bottino arraffato lontano dal Via del Mare. Lucioni e compagni sono riusciti a portare a casa solo 9 punti come il Como. Meglio hanno fatto Brescia (13), Frosinone e Perugia (12), Ascoli e Reggina (11). Per quanto riguarda le reti fatte, la pattuglia di Baroni ha segnato 21 gol, due in meno del Brescia capolista, uno in più della Ternana. È del Lecce, però, l’attaccante più prolifico della Serie B: Massimo Coda, grazie alla tripletta rifilata al Parma, è balzato in vetta alla classifica marcatori che guida con 8 reti. Un dato che sicuramente rincuora, pensando alle annate precedenti, è quello dei gol subiti. Il Lecce è secondo con Monza e Frosinone, per i gol incassati: 10. Meglio di tutte ha fatto la Reggina che in queste prime dodici giornate di campionato ha subito soltanto 9 gol.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA