La terza vittoria di fila lancia in orbita l'Happy Casa Brindisi

Domenica 18 Ottobre 2020 di Antonio RODI

La terza vittoria di fila lancia in orbita una Happy Casa Brindisi la conquista davanti a pochi intimi, davanti a 200 spettatori comunque appassionati e rumorosi. Finisce 99 a 83, ma i pugliesi devono però sudare le proverbiali sette camicie per venire a capo di un match complicatosi nei primi due quarti nei quali gli avversari affrontano la contesa a viso aperto e senza alcun timore di sorta.


E’ una gara dai due volti quella che, invece, i padroni di casa disputano: arruffoni per 20 minuti (i primi) su tutti e due i lati del campo, assolutamente devastanti invece negli ultimi due quarti. Sull’orlo del baratro (38-53 al 20’), i biancazzurri si rendono protagonisti di un terzo quarto da far stropicciare gli occhi (30-14 di break), dominando la contesa in ogni dove grazie ad un ritrovato Dairus Thompson fino a quel momento l’ombra di se stesso (0/4 al tiro, -1 di valutazione e -11 di plus/minus) e poi diventato la vera spina nel fianco per la difesa altrui (10 punti e 4 assist).


Brindisi mette in cascina due punti importantissimi, soprattutto alla vigilia di serie di gare per niente semplici (Trieste in trasferta, Fortitudo Bologna in casa, Virtus Bologna e Sassari ancora in esterna).
Marcatori. Happy Casa Brindisi: Harrison 27, Perkins 18, Willis 17, Thompsn 10.
Dè Longhi Treviso: Logan 23, Mekowulu 22, Carroll 10.
 

Ultimo aggiornamento: 21:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA