L'Happy Casa Brindisi saluta la Champions League, il Pinar Karsiyaka vince lo spareggio e va alle Final Eight

Giovedì 8 Aprile 2021

Una sconfitta amara ma netta nella sostanza e nel risultato finale di 107-88 a favore del Pinar Karsiyaka. La Happy Casa Brindisi saluta la FIBA Basketball Champions League 2020/21, al suo ultimo atto nei playoffs nonostante un record da tre vittorie e tre sconfitte scontando la peggior differenza punti nel doppio confronto con il team turco. Non bastano i 28 punti di un Bostic mai domo e protagonista del recupero dal -18 al -6 al 35’ minuto. MVP uno straripante Tony Taylor autore di 30 punti e 7 assist con 30 di valutazione. Il Pinar con questa vittoria accede alla fase finale della Final Eight BCL da seconda classificata del girone I.

Willis realizza 5 punti nelle prime due azioni nel duello contro Amath M’Baye, visto in Italia con Brindisi, Milano e Virtus Bologna. Entra in partita Sek Henry con due triple di fila, anche lui ex della partita in biancoazzurra nella prima parte della stagione 2014/15. Taylor e i tiratori di Pinar si scaldano in un primo quarto da 28 punti a fronte dei 24 brindisini. Erden e Krubally non si scambiano complimenti sotto canestro in una lotta senza esclusione di colpi. Zanelli e Bell scaldano la mano dalla distanza mettendo la freccia Brindisi sul 36-39 al 15’. Taylor continua a colpire imperterrito da oltre l’arco firmando il break di 13-0 di sua mano per il 53-43 di fine primo tempo in virtù dei suoi 21 punti. Al rientro dagli spogliatoi Bell commette il terzo fallo sempre su azione di tiro e i turchi continuano a macinare punti e canestri da ogni angolo del campo (71-53 al 25’). Thompson conferma la giornata negativa commettendo fallo tecnico e quarto fallo della sua partita e Vitucci chiama in causa Visconti. La mossa sortisce effetti sperati per il -10 (81-71) a fine terzo quarto dopo la grande difficoltà nei precedenti minuti. Zanelli e Gaspardo firmano il break del -6 (85-79) che fa sperare in una clamorosa rimonta. Morgan si prende la squadra sulle spalle nel momento clou con 5 punti di fila e il Pinar ritrova il filo del discorso chiudendo il discorso qualificazione nei minuti finali.

Prossima partita di campionato il big match contro la capolista Olimpia Milano domenica 11 aprile nel posticipo in diretta Rai delle ore 20.45.

PINAR KARSIYAKA-HAPPY CASA BRINDISI 107-88
(28-24, 53-43, 83-71, 107-88)
PINAR KARSIYAKA: Birsen 4 (1/2, 6 r.), Morgan 20 (7/9, 4 r.), Erden 4 (2/2, 1 r.), Bitim ne, Kennedy 21 (3/6, 3/3, 10 r.), Taylor 30 (5/8, 3/5, 2 r.), Henry 13 (2/4, 3/7, 2 r.), M’Baye 10 (2/5, 2/5, 1 r.), Sonsirma (0/1, 0/1, 1 r.), Yildirim 5 (1/2, 1/2, 3 r.) Tuluoglu ne, Agva ne. All.: Sarica.
HAPPY CASA BRINDISI: Bostic 28 (4/5, 3/10, 2 r.), Zanelli 11 (3/6 da 3), Krubally 4 (1/1, 5 r.), Visconti 3 (1/3 da 3), Gaspardo 4 (2/3, 0/1, 2 r.), Thompson 7 (3/4, 0/3, 2 r.), Cattapan ne, Udom 2 (1/1, 0/1, 4 r.), Bell 7 (0/2, 2/5, 2 r.), Perkins 10 (4/5, 0/1, 2 r.), Willis 12 (3/5, 2/3, 3/4 r.). All.: Vitucci.
ARBITRI: Aleksandar GLISIC (SRB) – Yohan ROSSO (FRA) – Luis Castillo (SPA)
NOTE - Tiri liberi: Karsiyaka 10/13, Brindisi 11/14. Perc. tiro: Karsiyaka 35/62 (12/23 da tre, ro 12, rd 26), Brindisi 29/59 (11/33 da tre, ro 6, rd 18).
(Ufficio Stampa Happy Casa Brindisi)

Ultimo aggiornamento: 13:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA