Happy Casa, trionfo all'esordio al PalaPentassuglia. Annichilita Roma, sugli scudi D'Angelo Harrison

Domenica 4 Ottobre 2020 di Antonio RODI

La Happy Casa Brindisi rompe il ghiaccio conquistando i primi due punti della stagione contro la Virtus Roma dell’ex coach Piero Bucchi (92-67 il risultato finale). Vittoria soprattutto di talento quella che la formazione pugliese porta in cascina, figlia di un secondo quarto da 25 a 14 che, di fatto, spacca in due la contesa. La formazione allenata da Frank Vitucci palesa qualche difficoltà solo in avvio, poi domina in lungo e in largo annichilendo ben presto un avversario che non riesce mai a trovare il giusto bandolo della matassa.

I biancazzurri trovano tanta roba da un ispiratissimo D’Angelo Harrison (ben 19 punti all’intervallo lungo), ma molta sostanza arriva pure da Raphael Gaspardo, ben presto un rebus per la difesa capitolina. Messa in ghiaccio la partita all’intervallo lungo (47-29), Brindisi gioca in scioltezza i restanti venti minuti del match, cercando di oliare i meccanismi in vista dei prossimi appuntamenti. Il più immediato domenica, a Reggio Emilia.
Brindisi: Harrison 22, Thomspon 12, Gaspardo 11.
Roma: Wilson 18, Robinson 13.

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 10:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA