Happy Casa Brindisi, spunta il playmaker Mascolo. Corbani vice Vitucci?

Venerdì 17 Giugno 2022 di Antonio RODI

C’è una ipotesi Bruno Mascolo per il nuovo scacchiere della Happy Casa Brindisi. Per carità nulla di certo, ma rimane comunque una pista aperta con il giocatore appena uscito dal contratto con Tortona, dove in tre stagioni ha contribuito alla vittoria della Supercoppa LNP Old Wild West 2019, alla promozione in Serie A nel 2021 da Mvp della Finale e alla conquista di una semifinale scudetto. Del playmaker classe 1996 si era parlato anche la scorsa estate, quando fresco di promozione nella massima serie con la formazione piemontese era stato a lungo accostato alla società del presidente Fernando Marino. Oggi il suo nome torna nuovamente in ballo, soprattutto dopo che Brindisi ha salutato Alessandro Zanelli (destinazione Treviso). Playmaker dalle spiccate offensive e con peculiarità fisiche ed atletiche che non passano certo inosservate, la sua carriera è stata un continuo viaggio su e giù per la penisola, aggiungendo di volta in volta sempre qualcosa al suo bagaglio tecnico e diventando in poco tempo un giocatore di grande affidamento. 

Chi è Bruno Mascolo

La consacrazione è arrivata proprio con la maglia di Tortona. In terra piemontese non solo ha confermato le sue indubbie qualità, ma in due stagioni, partita dopo partita, è diventato un vero trascinatore oltre che parte fondamentale della squadra allenata da coach Ramondino. Adesso per Bruno Mascolo si apre un nuovo capitolo della sua carriera cestistica, e Brindisi potrebbe rappresentare una tappa ideale del viaggio. Per il momento nessuna situazione definitiva, ma è una trattativa che potrebbe prendere ulteriormente piede da qui a breve, nonostante sulla point-guard stabiese pare aver preso informazioni la neopromossa Verona. Resta viva sempre l’attenzione sul fronte dei giocatori provenienti dalla serie A2 (Federico Miaschi, Riccardo Bolpin e Alvise Sarto i nomi che continuano ad essere accostati), ma è un mercato che per Brindisi entrerà nel vivo solo nei prossimi giorni, quando si comincerà a fare veramente sul serio.

Il vice Vitucci sarà Corbani?

Per quel che concerne invece l’assistente di coach Frank Vitucci, sembra oramai giunta ai dettagli la trattativa con Fabio Corbani, grande esperto del basket giovanile e specialista del lavoro con le giovani leve, oltre ad essere stato dal 2006 al 2010 sulla panchina della Benetton Treviso come responsabile del settore giovanile e come vice allenatore di Blatt, Vitucci e Repesa (nel 2006-2007 conquistò la Coppa Italia e la Top 16 di Eurolega). Milanese classe 1966, ha diretto per sei anni il settore giovanile dell’Olimpia Milano (1991-1999), società nella quale è stato anche assistente allenatore in serie A nelle stagioni 1997/1998 e 1998/1999 mentre ha fatto parte dello staff tecnico della nazionale italiana “under 20” in occasione dei campionati europei di Bilbao del 2011 dove l’Italia è salita sul secondo gradino del podio. Nel 2011/2012 è stato capo allenatore in A2 della Pallacanestro Piacentina, nel biennio 2013-2015 a Biella mentre dal 2016 al 2018 è alla Virtus Roma, nel 2018/2019 è ancora nella capitale con l’Eurobasket Roma prima di sedere sulla panchina di Orzinuovi fino allo scorso mese di novembre. Appena qualche sfumatura da definire prima del definitivo via libera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA