Il Lecce trionfa sul Monza: 3-0 per i giallorossi

Venerdì 1 Ottobre 2021 di Francesco BUJA

Lecce devastante contro il Monza. Conclude il primo tempo in vantaggio grazie al gol di Strefezza, siglato durante il minuto di recupero. Partita fino ad allora avara di emozioni. Nella ripresa i giallorossi sigillano il risultato con il solito Di Mariano, gol al 55’ minuto. I brianzoli non impensieriscono mai la squadra di Baroni, che, anzi, dilaga al 70’, quando il bomber Coda onora un’azione condotta da Fabio Lucioni alla maniera del famoso attaccante milanista George Weah. Tre a zero il risultato finale. Lecce in volo, evidentemente ha concluso il rodaggio. Il Monza patisce il mal di sofferta, oltre al pragmatismo dei salentini.

 
90': senza recupero finisce la sfida
87': quarto gol mancato: Di Gregorio perde palla su pressing di Gargiulo, arriva Blin, ma il portiere si oppone al tiro del francese
86': Olivieri guadagna un calcio d'angolo
85': il Monza si spinge in avanti, ma non incide
83': Lecce ancora pericoloso: tiro di Strefezza deviato da Caldirola. Fuori per pochi centimetri
78': Ciurria esce, entra Vignato; fuori Mazzitelli, dentro Brescianini. La partita sembra ormai chiusa
74': ammonito Mazzitelli per fallo su Meccariello
72': Baroni risparmia Di Mariano: al suo posto entra Olivieri

7'0: Gol! Imperiosa traversata di Lucioni dall'area di rigore propria, salta tre avversari, serve di Mariano, il portiere devia, ma  Coda realizza : 3-0

68': sostituzioni per il Lecce: Blin al posto di Majer, fuori Barreca e dentro Vera

64': Hjulmand da oltre trenta metri, palla fuori dai radar

61': altro cambio per gli ospiti: fuori Sampirisi, entra D'Alessandro

60':  Coda sfiora la marcatura: entra in area da sinistra e calcia sul primo legno: palla sull'esterno della rete

58': Gabriel in due tempi sulla conclusione di Mazzitelli. Il Monza si conferma squadra in crisi quand'è in trasferta. Lecce pragmatico: poche occasioni ma sfruttate al meglio
55': Gol! Coda raccoglie una respinta dei lombardi, tira ma gli si oppone il portiere; arriva Di Mariano e rete : 2-0
51': fallo di Barreca su Sampirisi: ammonito il giallorosso
49': il Monza non si fa intimorire: da sinistra Carlo Augusto penetra in area e serve Curria, il cui tiro, effettuato in prossimità dell'area piccola, però, finisce sul fondo
48': Sampirisi provvidenziale anticipando Di Mariano, che stava arrivando sul teso cross, da destra verso il secondo palo, effettuato da Strefezza
46': squadre di nuovo in campo. Durante l'intervallo Stroppa ha sostituito Marrone con Paletta e Machin con Colpani

 

Lecce e Monza provano a onorare la serata di gala della settima giornata di serie B, ma nessun sussulto creano fino all’unico minuto di recupero assegnato. Al 46’ infatti Strefezza spedisce in rete un pallone che pareva imprigionato nella mischia in area di rigore. Uno a zero per il Lecce alla fine del primo tempo. Giallorossi e lombardi si temono. Tant’è che l’unica azione degna di taccuino, a parte il gol, è stata la conclusione a giro di Coda al 18’ minuto.

 

PRIMO TEMPO

 

46': Gol! Strefezza chiude un flipper in area di rigore sparando in porta da distanza ravvicinata. Azione nata da un cross di Gendrey, poi intervenuti Di mariano e Coda, quindi il tiro vincente: 1-0

 

36': punizione di Barberis e cross pericoloso di Mazzitelli, ma è pronto Gabriel a catturare la sfera. Partita ancora troppo tattica

30': contrasto molto maschio fra Hjulmand e Barberis , ma per l'arbitro non sussiste fallo. Il giallorosso a terra, il signor Abbattista si sincera delle condizioni del regista danese
27': Ciurria fermato da Meccariello in area leccese, la palla sfuma verso Gabriel
25': tackle di Hjulmand su Machin, sul seguito del calcio d'angolo
24': Mazzitelli in avanti per Ciurria, traversone basso, ma c'è la difesa giallorossa che mette in corner
23': il francese Gendrey rientra sul rettangolo verde dopo esserne uscito per una capocciata fortuita a Carlos Augusto
21': Coda ci prova anche di destro, ma palla sulla barriera
19': brilla Di Mariano e Sampirisi deve atterrarlo: punizione in avanti per i salentini
19': discesa di Di Mariano, palla al bomber Coda, il quale effettua un tiro di sinistro a girare verso l'angolo alto  ma non centra la porta
18': ancora reti inviolate e nessuna chiara occasione per sbloccare il risultato. Lecce propositivo, Monza tutt'altro che passivo: la partita promette scintille.
14': cross su punizione, i biancorossi, rintanati nella propria area di rigore, spazzano
13': fallo di Donati su Di Mariano, punizione per i padroni di casa dal vertice dell'area di rigore dalla parte della tribuna Est
10': angolo per il Lecce: batte Majer, respingono i monzesi
6': sinistro di Ciurria, ma c'è Gabriel, il quale evita anche il corner
5' Meccariello per Coda, ma la presa aerea di Di Gregorio vanifica l'avanzata giallorossa
4': Strefezza cerca Coda al centro, rimpallo e palla in fallo laterale
1’: al Monza affidato il calcio d’inizio di questa serata di gala della serie B. Il Lecce schiera in avanti, oltre ai soliti Coda e Di Mariano (tre gol ciascuno finora), il brasiliano Strefezza. L’attacco monzese invece è formato da Ciurria e dal danese Gytkjaer

 

Le formazioni

LECCE: Gabriel, Lucioni, Meccariello, Gargiulo, Coda, Di Mariano, Gendrey, Strefezza, Barreca, Majer, Hjulmand. In panchina: Bleve, Vera, Olivieri, Tuia, Helgason, Bjarnason, Listkowski, Björkegren, Blin, Calabresi, Dermaku, Rodriguez. Allenatore: Baroni

MONZA: Di Gregorio, Donati, Mazzitelli, Caldirola, Machin, Barberis, Gytkyjaer, Zopolato, Sampirisi, Marrone, Ciurria. In panchina: Sommariva, Rubbi, Lopes, Bettella, Siatounis, Antov, Colpani, Paletta, Brescianini, D'Alessandro, Zignato, Pirola. Allenatore: Stroppa

Arbitro: Eugenio Abbattista, di Molfetta

 

 

Sapore di serie A nello scontro fra Lecce e Monza, le compagini che hanno deluso ai play off dello scorso campionato cadetto. I giallorossi viaggiano sulla spinta di tre vittorie consecutive; i brianzoli non brillano lontano da casa: finora hanno ottenuto due pareggi e rimediato una sconfitta. Partita di cartello della settima giornata della serie B. Leccesi avanti di due punti rispetto ai nove dei lombardi. E a cinque dalla vetta, occupata dal Pisa. I brianzoli meditano il sorpasso. A maggio scorso dirottarono i sogni di gloria dei salentini: battendoli contribuirono a farli scavalcare dalla Salernitana, poi promossa in A. Stroppa, tecnico dei biancorossi, ha dichiarato di voler vincere, non praticare bel gioco. Sull’altro versante, mister Baroni chiede ai suoi ragazzi di guardare avanti, non alle vittorie recentemente ottenute. Un uomo in più per i giallorossi al “Via del Mare” sarà certamente il pubblico.

Ultimo aggiornamento: 22:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA