Napoli-Lecce, fa tutto Colombo: punto d'oro al Maradona. Impresa giallorossa

Napoli-Lecce, fa tutto Colombo: punto d'oro al Maradona. Impresa giallorossa
di Paolo CONTE
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 31 Agosto 2022, 20:14 - Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 00:04

Il Lecce pareggia a Napoli dopo una partita dalle mille emozioni. La squadra di Baroni gioca con personalità, non si lascia intimidire nemmeno quando Colombo (sullo 0-0) sbaglia un calcio di rigore, battuto due volte per un'incomprensione con l'arbitro. E la rete di Elmas per il Napoli è soltanto un'illusione, perché lo stesso Colombo poco dopo trova un gol straordinario, con un tiro dalla distanza. Nella ripresa, il Lecce va in contropiede, la squadra di Spalletti ci prova come può ma non serve: è parità. Ed è un punto d'oro.

Video servizio di Matteo Bottazzo con foto di Marco Lezzi e Lapresse

Video

Napoli-Lecce: il secondo tempo

Il Lecce esce indenne dallo stadio “Maradona” e conquista un punto che vale tanto oro quanto pesa. I giallorossi hanno avuto il merito di saper soffrire come squadra riuscendo a contenere il forcing del Napoli fino al triplice fischio. Nel secondo tempo un super Falcone ha negato ripetutamente il gol ai partenopei che sono andati vicini alla rete con Politano, Lozano e Oshimen. Il Lecce ha saputo difendersi con ordine e acume tattico provando a ripartire con Strefezza che ha provato a far respirare la squadra con la compartecipazione di Ceesay. Con questo pareggio prezioso il Lecce sale a 2 punti in classifica raggiungendo il quindicesimo posto.

Napoli-Lecce: il primo tempo

Prima l’errore dal dischetto e poi la bordata dalla lunga distanza che riequilibra la gara dopo il gol di rapina di Elmas. Potrebbe riassumersi così il primo tempo di Napoli - Lecce al “Maradona”. Il gol capolavoro di Colombo giunto alla mezz’ora di gioco ha fatto esplodere di gioia i tifosi giallorossi presenti presenti allo stadio di Napoli. Gli uomini di Baroni hanno giocato a viso aperto contro i funamboli di Spalletti tornando negli spogliatoi a testa alta. Le scorribande di Banda, il super intervento di Falcone e la compattezza della difesa sono stati gli altri elementi che hanno permesso ai giallorossi di giocarsela ad armi pari con gli azzurri per tutta la prima frazione.

Napoli-Lecce: il prepartita

Giallorossi in campo al “Maradona” di Napoli, in occasione della gara valida per la
quarta giornata del campionato di serie A. Hjulmand e compagni sono pronti ad affrontare il Napoli di mister Spalletti nella bolgia dello stadio partenopeo. Dopo il primo punto conquistato domenica scorsa al Via del Mare contro l’Empoli di Zanetti, il Lecce di mister Baroni proverà a muovere ancora la classifica a cospetto di un avversario proibitivo sulla carta e reduce dal pareggio di Firenze. Al ben rodato 4-2-3-1 del Napoli, il Lecce non si snatura e risponde con un coraggioso 4-3-3. Arbitra il signor Matteo  Marcenaro della Sezione Aia di Genova. 

Napoli-Lecce: le formazioni ufficiali

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Olivera; Anguissa, Ndombele; Politano, Raspadori, Elmas; Osimhen.

Lecce (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Tuia, Pezzella; Askildsen, Hjulmand, Helgason; Di Francesco, Colombo, Banda

Mercato: ufficiale l'arrivo di Remi Oudin

«L'U.S. Lecce comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Remi Oudin dal Bordeaux. L'esterno offensivo francese classe '96 è già a Lecce ed ha sostenuto le visite mediche», con una nota il club ha ufficializzato l'arrivo dell'esterno francese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA