Bari da Serie A a Verona: Bentegodi espugnato. Cheddira senza limiti

Bari da Serie A a Verona: Bentegodi espugnato. Cheddira senza limiti
di Giuseppe ANDRIANI
2 Minuti di Lettura
Domenica 7 Agosto 2022, 19:55 - Ultimo aggiornamento: 20:12

Il Bari lancia un segnale urbi et orbi: questa squadra fa la voce grossa e per un pomeriggio dimostra di essere da Serie A. Come? Battendo una squadra importante di A, l'Hellas Verona, in casa propria, in Coppa Italia. Accade nel secondo turno di Coppa, al Bentegodi. E pensare che la squadra scaligera, con Cioffi al debutto, era partita meglio.

Verona-Bari 1-4, la cronaca

Il primo a sbloccare le marcature è Kevin Lasagna. Ma è una rete per il Bari tutt'altro che indigesta. Serve da sveglia. Per altro sul gol, ma non solo, Caprile mostra tutta la propria capacità e si candida a essere il titolare in campionato. Alla mezzora pareggia Folorunsho, sfruttando una respinta del portiere avversario dopo una bella azione del solito Cheddira (in foto: credit Domenico Bari), già a segno due volte contro il Padova. E qui inizia il Walid show. Cheddira porta il Bari in vantaggio al 43', poi fa il terzo di squadra e secondo personale al 54' e l'ultimo (per il 3-0) al 79'. Un Bari formato Serie A vince a Verona. Mignani sorride e Cheddira allarga le braccia: serve un attaccante? 

© RIPRODUZIONE RISERVATA