Ceesay: "Orgoglioso di aver segnato all'esordio in serie A. Grazie ai tifosi per avermi supportato: ci rifaremo presto"

Assan Ceesay
Assan Ceesay
di Lino DE LORENZIS
3 Minuti di Lettura
Lunedì 15 Agosto 2022, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 08:35

Dopo aver fatto tremare l’Inter realizzando il gol del momentaneo pareggio del Lecce e in attesa di smaltire del tutto l’amarezza per la sconfitta incassata al quinto minuto di recupero, Assan Ceesay, tra i migliori protagonisti del match di sabato sera al Via del Mare, ha scelto il suo profilo Instagram per ringraziare pubblicamente il Salento e tutti i tifosi del Lecce. «Orgoglioso di aver marchiato il mio debutto in serie A con un gol - ha scritto l’ex attaccante dello Zurigo -, ma siamo delusi per la sconfitta arrivata dopo aver lottato con tutte le nostre forze. Torneremo più forti, grazie a tutti i tifosi per il fantastico supporto».
Il centravanti dalla lunghe leve, capace di farsi largo tra i giganti della difesa nerazzurra al punto da riuscire a beffarli con un inserimento senza palla da attaccante verace, è finalmente entrato nelle grazie del popolo salentino dopo lo scetticismo che aveva accompagnato le sue prime apparizioni ufficiali in maglia giallorossa. Nelle sfide precampionato disputate dal Lecce contro Virtus Francavilla e Parma e poi anche in Coppa Italia contro il Cittadella, il gambiano non aveva particolarmente brillato, evidenziando soprattutto un ritardo di condizione e di adattamento al calcio italiano.

La vicinanza del gruppo

Supportato dal club, dallo staff tecnico e dai compagni di squadra, che non hanno mai smesso di incoraggiarlo e di spronarlo, Ceesay sabato scorso contro l’Inter si è preso la scena davanti ai circa 30 mila spettatori presenti sugli spalti del Via del Mare e ai milioni di appassionati che hanno seguito il match in tv, in ogni angolo del pianeta. Il gol del momentaneo 1-1 realizzato in avvio di ripresa è stato soltanto la ciliegina sulla torta di una prestazione davvero eccellente sotto tutti i punti di vista. Oltre ad aver sorpreso l’intramontabile Handanovic con un sinistro chirurgico in corsa, a conclusione di una bella triangolazione con Federico Di Francesco, l’attaccante del Gambia si è messo in luce anche per il grande sforzo prodotto nella fase difensiva. Ceesay ha rispettato le consegne del tecnico Baroni che prima del fischio d’inizio gli aveva chiesto espressamente di andare a portare la prima pressione su Brozovic nell’uscita dal basso della squadra di Inzaghi. Un grande lavoro oscuro il suo che inevitabilmente ha comportato un notevole dispendio di energie fisiche e mentali. Ciononostante Ceesay ha tenuto sempre in apprensione la difesa nerazzurra andando a fare a sportellate, a turno, con i vari Skriniar, De Vrij e Dimarco. Atteggiamento molto apprezzato dal pubblico di fede giallorossa che, al momento della sostituzione con Colombo, avvenuta verso la metà del secondo tempo, lo ha ricoperto di applausi. Puntualmente ricambiati dal calciatore africano che non avrà di sicuro la stessa qualità di alcuni illustri predecessori del calibro di Cristiano Lucarelli, Mirko Vucinic o Javier Chevanton, ma di sicuro dispone di mezzi tecnici utili per contribuire al raggiungimento dell’obiettivo finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA