Sassuolo e Parma su Falco: il Lecce aspetta l'offerta giusta. E il Cosenza punta Vigorito e Pettinari

Mercoledì 13 Gennaio 2021 di Tonio DE GIORGI

La cessione a titolo definitivo di Rossettini al Padova libera ufficialmente un posto nel reparto difensivo. Il difensore, 35 anni, torna a giocare nella squadra della sua città, in Serie C. Lascia il Lecce dopo quasi una stagione e mezza. Era arrivato in giallorosso alla vigilia dello scorso campionato di Serie A. Rossettini ha collezionato 26 presenze, nessuna nel campionato in corso tranne due presenze in Coppa Italia contro Feralpisalò e Torino.


Sul proprio profilo instagram ha postato un saluto ai tifosi del Lecce. È doveroso per me salutare e ringraziare tutto il popolo giallorosso ha scritto -. Porto via con me tanti momenti bellissimi, dalla gioia per il goal di Calderoni a San Siro, all'atmosfera magica del Via del mare gremito, alla nascita di mia figlia nella vostra splendida terra, tante persone meravigliose incontrate e luoghi bellissimi che rimarranno sempre nel mio cuore. Mi porto via anche i momenti difficili che non sono mancati negli ultimi mesi perché mi hanno temprato nell'animo. Il mio unico rimpianto è quello di non aver potuto contribuire fino in fondo alla causa nelle partite decisive della scorsa stagione. Vi saluto con l'augurio di poter riempire al più presto il Via del mare col vostro entusiasmo per spingere i ragazzi verso i traguardi che questa società merita. Caccia sempre aperta a un nuovo rinforzo difensivo. L'arrivo di Pisacane dal Cagliari sembrava cosa fatta anche in virtù dell'accordo con il giocatore, in scadenza naturale a giugno con il Cagliari, ma la situazione in casa rossoblu potrebbe riservare sorprese nei prossimi giorni. Inoltre, sulle tracce del giocatore si è messo pure lo Spezia. Nuovi scenari, dunque per Pisacane, che vede la possibilità di continuare a giocare in Serie A. Così Corvino, responsabile dell'area tecnica del club giallorosso, sta valutando altre soluzioni per puntellare il reparto difensivo. Si pensa forse a Struna, 30 anni, sloveno, gioca negli Stati Uniti con Houston. Un'operazione che sarebbe sicuramente più agevole se non fosse per l'ingaggio elevato che percepisce il calciatore.


In attesa dell'ufficialità per il centrocampista danese Hjulmand, sul fronte partenze si registrano indiscrezioni circa l'interesse del Cosenza per due giocatori del Lecce. Si tratta del portiere Vigorito e dell'attaccante Pettinari. Il portiere, 30 anni, sembra interessare seriamente al Cosenza. Il direttore sportivo salentino ed ex giallorosso Stefano Trinchera potrebbe approfondire il discorso, sempre che la destinazione sia gradita al giocatore. Il Cosenza pare fortemente interessato pure a Stefano Pettinari il quale, finora, non ha trovato molto spazio nel Lecce e intende cambiare aria per giocare con maggiore continuità. La sua destinazione sembrava Salerno dove ritroverebbe il tecnico Castori avuto a Trapani, ma fra la società campana e il calciatore non c'è ancora l'accordo sull'ingaggio e sulla sua durata.


Il club leccese attende pure che qualche società si faccia avanti per Filippo Falco. Sassuolo e anche Parma valutano la possibilità di ingaggiare il fantasista giallorosso che si può liberare dal Lecce a un milione e mezzo di euro. Sono escluse contro proposte a meno che Corvino non possa valutare un paio di soluzioni tecniche utili a migliorare l'attuale organico e a offrire a Corini maggiori soluzioni. Alle partenze di Falco e Pettinari, o almeno ad una, è legato l'arrivo dell'attaccante svedese Vecchia. L'accordo era stato già raggiunto, ma il Lecce deve prima vendere e poi comprare. Congelato per il momento il trasferimento di Dubickas al Monopoli, ma la destinazione del giocatore lituano dovrebbe essere quella.

Ultimo aggiornamento: 10:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA