Happy Casa, gran colpo a Pesaro

Domenica 9 Febbraio 2020 di Antonio RODI
Adrian Banks

PESARO - Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Happy Casa fa il suo sul campo di una Vuelle Pesaro sempre più fanalino di coda e che dopo l’ennesimo passo falso (19° della serie a fronte di una sola vittoria, per di più in trasferta) vedono svanire definitivamente le speranze (già ridotte al lumicino) di salvezza.
Nonostante le non perfette condizioni fisiche di Kelvin Martin e Darius Thompson (tutti e due seduti in panchina alla palla a due) e del capitano Adrian Banks ed un avvio a dir poco soft (1/8 al tiro (dopo 180 secondi dal via), la Happy Casa porta in soffitta due punti importanti per il prosieguo della sua stagione.
All’uscita dai blocchi di partenza i marchigiani hanno hanno decisamente più energia rispetto ai pugliesi, quanto basta per il 14-5 che la squadra di coach Giancarlo Sacco fissa al 6’.
Gli ingressi di Sutton e Martin cambiano decisamente volto ad una Happy Casa che, in un amen, piazza un break di 9 a 0 che all’8’ ribalta la situazione (14-16). Arriva pure il +9 (22-31, minuto 14) grazie ad un Thompson particolarmente ispirato (13 punti con 2/2 da 2 e 4 da 3 uscendo dalla panchina), prima che Brindisi inchiodi la doppia cifra di vantaggio al 16’41” (30-40).
Pesaro non molla certo la presa, grazie soprattutto a quattro triple (sul altrettanti tentativi, tre a firma di Pucica) in avvio di terza frazione che, di fatto, dimezzano lo scarto (47-52).
Ma è un fuoco spento sul nascere da tre tiri consecutivi con i piedi dietro l’arco di Adrian Banks (18 punti all’attivo nel terzo quarto) che hanno la forza di scavare un nuovo solco (47-58 al 23’), cui fanno seguito una “bomba” a testa di Zanelli e Gaspardo per il 51-66 del 26’.
Da qui in avanti i biancazzurri non molleranno più il timone del comando. Al 31’ una inchiodata di Gaspardo vale il +21 (63-84) che, di fatto, mette la parola fine al match (Brindisi scollinerà quota 100 punti a referto al 38’ grazie a 6 punti consecutivi di Luca Campogrande), permettendo alla “banda Vitucci” di volgere le proprie attenzioni sulle Final Eight di Coppa Italia in programma da giovedì a domenica proprio sui legni della Vitrifrigo Arena di Pesaro.

IL TABELLINO

PESARO-BRINDISI 77-103
Parziali – 18-16, 35-45, 63-78.
Carpegna Prosciutto Pesaro: Drell 2 (1/1 da 2), Miaschi 5 (1/3, 1/5), Zanotti 6 (0/1, 2/3), Mussini 6 (2/5, 0/2), Tote 17 (8/14, 0/1), Williams 13 (4/8, 1/5), Eboua, Pusica 21 (3/7, 5/6), Chapman (0/1 da 2), Barford 7 (1/6, 1/3). N.e.: Basso. All.. Sacco.
Happy Casa Brindisi: Ikangi 4 (2/2, 0/1), Serra, Gaspardo 16 (4/9, 1/2), Zanelli 9 (1/4, 2/3), Cattapan (0/1 da 2), Brown 6 (3/7, 0/1), Stone 6 (3/6, 0/6), Banks 25 (3/4, 6/10), Sutton 3 (1/2, 0/1), Thompson 19 (4/7, 3/4), Martin 6 (3/5 da 2), Campogrande 9 (0/1, 2/4). All.: Vitucci.
Arbitri:
NOTE – Fallo tecnico: 18’ Sutton (56-72). Tiri liberi: Pesaro 7/12, Brindisi 13/17. Rimbalzi: Pesaro 38 (Tote 8), Brindisi 54 (Gaspardo 11). Palloni persi: Pesaro 13 (Pusica 4), Brindisi 10 (Gaspardo 3). Palloni recuperati: Pesaro 6 (Williams 3), Brindisi 11 (Brown 3). Assist: Pesaro 15 (Pusica 4), Brindisi 19 (Thompson 4). Valutazione: Pesaro 77 (Tote 17), Brindisi 129 (Banks 28). Usc. 5 f.: 33’ Sutton (65-87).
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA