Benedetta Pilato è argento nei 50 rana. Dopo l'oro arriva un'altra medaglia

Benedetta Pilato è argento nei 50 rana. Dopo l'oro arriva un'altra medaglia
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 18:19 - Ultimo aggiornamento: 19:11

(Foto di Giorgio Scala / DBM)

Benedetta Pilato è medaglia d'argento ai mondiali di Budapest. Nuota in 29''80 in una gara carica di tensione e non riesce a battere le sue rivali. E' un'altra medaglia conquistata dopo l'oro nei 100 rana qualche giorno fa. L'atleta tarantina gareggia in corsia 4. Alla fine dice: "Ho sentito molto la tensione, ho sbagliato sicuramente la partenza ma ho preso l'argento mondiale. Dispiaciuta? Sì, perché ho il record del mondo nei 50 rana, che è la mia specialità. Però porto a casa un oro e un argento. Questa vasca ce l'ho nel cuore: 28''80 non è un tempo che mi rappresenta, ma va bene così". 

Due medaglie quindi per Benedetta Pilato. Venerdì la nuotatrice tarantina aveva fatto il miglior tempo nelle semifinali dei 50 metri rana e sognava la doppia medaglia d’oro, un qualcosa che è riuscito soltanto a Federica Pellegrini (nel 2009 e nel 2011) tra gli italiani del nuoto. Un motivo per considerarla l’erede della “divina”. In batteria era arrivata seconda, alle spalle di Lara Van Niekerk, che con il suo 29’’77 aveva registrato il record continentale per l’Africa. In semifinale, poi, aveva chiuso da prima, nella sua vasca e anche in totale, con un 29’’83 che era valso i galloni della favorita per la finale di oggi. «Si va in finale, a prescindere dal tempo l’importante è mettere sempre la mano davanti. Sono un po’ stanca, comunque le sensazioni sono buone. Non sono al top della forma, ma me la posso giocare e sono tranquilla», sono state le considerazioni della nuotatrice di Fiamme Oro e CC Aniene, seguita da Vito D’Onghia, alla vigilia della gara odierna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA