Il Brindisi batte il Trieste ed è sempre più Happy

Domenica 10 Novembre 2019 di Antonio RODI
Adrian Banks al tiro
TRIESTE- BRINDISI 72-80
Parziali – 22-21, 36-37, 56-60.
Trieste: Jones 15 (7/10, 0/4), Mitchell 8 (3/5 da 2), Cooke 13 (6/7 da 2), Cavaliero 8 (1/1, 2/8), Elmore 6 (0/7, 2/4), Justice 2 (1/5, 0/2), Da Ros 2 (1/3 da 2), Strautins 4 (2/3, 0/2), Fernandez 3 (1/2, 0/1), Perci 11 (4/6, 1/2). N.e.: Coronica, Janelidze.
All.: Dalmasson.
Happy Casa Brindisi: Brown 10 (5/13 da 2), Banks 18 (2/4, 3/5), Zanelli 10 (1/1, 2/3), Martin 15 (4/5, 2/3), Stone 9 (3/6, 1/4), Campogrande (0/4 da 3), Iannuzzi (0/1 da 2), Ikangi, GAaspardo 5 (1/4, 1/1), Thompson 13 (5/7, 1/4). N.e.: Cattapan. All:: Vitucci.
Arbitri: Quarta, Di Francesco, Vito.
NOTE – Tiri liberi: Trieste 5/11, Brindisi 8/15. Rimbalzi: Trieste 49 (Cooke 14), Brindisi 42 (Stone 9). Palloni persi: Trieste 18 (Jonesn, Cavaliero e Peric 3), Brindisi 15 (Banks, Zanelli e Stone 3). Palloni recuperati: Trieste 6 (Peric 2), Brindisi 11 (Stone 3). Assist: Trieste 18 (Cavaliero 5), Brindisi 11 (Banks 4). Valutazione: Trieste 74 (Cooke 27), Brindisi 90 (Banks 23). Usc. 5 f.: Fernandez.

Soffrendo come era lecito aspettarsi, ma riuscendo a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Così la Happy Casa conquista una vittoria a dir poco fondamentale, che alimenta (e non poco) le ambizioni del gruppo allenato da Frank Vitucci. E’ una gara che vive sul filo dell’equilibrio sin dalle primissime battute, anche se dopo 10 minuti dal via Brindisi fa una fatica tremenda a rimbalzo dove gli avversari fanno davvero la voce grossa (16 palloni tirati giù di cui 8 offensivi per Trieste contro i soli 9 totali catturati dai biancazzurri).
Nonostante tutto i biancazzurri trovano il +4 (26-30) in avvio di seconda frazione, e provano a cavalcare l’onda: una schiacciata di Brown e una tripla di Martin (ancora lui) e 4 punti a testa di Stone e Thompson spingono la Happy Casa sul +10 (42-52) al minuto 34, ma tre giri di lancette dopo i padroni di casa sono nuovamente a stretto contatto (52-57) prima che una tripla di Stone torni a riaprire la forbice (52-60).
Trieste è sul -2 (58-60) in avvio di ultimo quarto e, di fatto, riporta il match sui binari del più assoluto equilibrio, poi Banks infila due triple che valgono il nuovo +3 (66-69) al 37’.
Al 39’ Trieste trova però il vantaggio (72-71) con il duo Peric-Jones, ma proprio sotto lo striscione del traguardo ecco giungere due punti di Martin (sempre lui) che permettono a Brindisi di ribaltare il punteggio (72-73), con i titoli di coda che scorrono a
-12” quando Alessandro Zanelli mette dentro la tripla del 72-76 che spacca definitivamente in due la partita.


  Ultimo aggiornamento: 21:20


© RIPRODUZIONE RISERVATA