Nardò batte Capo D'Orlando (95-93) anche in gara-2 e avvicina la salvezza

Martedì 10 Maggio 2022 di Liberato CASOLE

La Next Nardò si regala un'altra serata storica e bissa il successo di gara-1 contro Capo D'Orlando anche in gara-2 avendo la meglio di due punti. Il finale è 95-93 al termine di un confronto combattutissimo vista l'alta posta in palio. Nardò avanti 2-0 nella serie salvezza che adesso si sposta in Sicilia per gara-3 (venerdì) ed eventuale gara-4. Nel palasport leccese di via Merine, gremito e pronto a spingere i granata (in maglia bianca nell'occasione) verso la permanenza nella seconda serie nazionale, l'avvio della Next Nardò è deciso. Stesse ambizioni per i siciliani. Il roster granata, galvanizzato dalla vittoria in gara-1 per 100-99, mette in campo determinazione, buona circolazione di palla, facendosi subito rispettare sottocanestro con Thomas e Poletti. A metà primo quarto primo allungo a +11 per l'"Andrea Pasca" ma Capo d'Orlando sa incassare, reagisce e ricuce con le triple di Mack e Lagana. I messinesi completano il sorpasso a fine tempino facendosi valere anche a rimbalzo. Coach Battistini ruota i suoi nel secondo quarto. Lo sgusciante Ferguson distribuisce assist (ben sette nel solo primo quarto) e una sua tripla consente a Nardò un secondo allungo sul +8. All'intervallo granata avanti 50-45 con Thomas e Amato già in doppia cifra (13 punti a testa, alla fine saranno rispettivamente 20 e 22), mentre per i siciliani ci sono da segnalare i 14 punti di Traini (che chiude a quota 28) e gli 11 punti con 6 rimbalzi di Poser (che lievitano a 20 e a 11 per una doppia doppia da applausi).

Video

La partita sostanzialmente è in equilibrio e vive di piccoli strappi. Si combatte sotto il tabellone, Battistini è costretto a togliere La Torre (recuperato in tempi record) gravato di quattro falli e, anche quando Poletti piazza la tripla del +4 (63-59) che fa vibrare i muri dell'impianto leccese, Capo d'Orlando riesce a replicare immediatamente chiudendo il terzo tempino avanti di due (65-67). Nell'ultimo periodo il tifo granata alza i decibel e spinge il Nardò, anche Mack ha quattro falli mentre Traini, malgrado un 1/7 da tre, è tra i migliori dei suoi per punti, rimbalzi e assist. Le transizioni granata con Amato sono efficaci, Capo d'Orlando prende tiri aperti, poi un altro allungo lo danno le triple di Fallucca e Ferguson che mandano Nardò a +9 a 1'25'' dalla sirena. Capo D'Orlando ha orgoglio, non molla e anche stavolta rientra propotentemente in partita fino al -2 a 25'' secondi dalla fine. Nardò però ha Ferguson che, oltre a 11 rimbalzi catturati, è glaciale dalla lunetta, chiude anche lui in doppia doppia grazie a 18 punti e mette due possessi di differenza a 10 secondi dalla fine. Sono i liberi vincenti che portano la Next avanti 2-0 nella serie malgrado gli ultimi tentativi messinesi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 11 Maggio, 20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA