Bari, mercato: priorità all'attacco. Idea Cambiaghi e Polito punta Falcinelli: la situazione

Bari, mercato: priorità all'attacco. Idea Cambiaghi e Polito punta Falcinelli: la situazione
di Flavio INSALATA
3 Minuti di Lettura
Sabato 14 Maggio 2022, 13:07

Simeri fino al 2024, Antenucci, Galano e Paponi fino al 2023, così come Botta, Citro in scadenza e almeno due rinforzi da portare a casa. L’attacco del Bari si presenta così prima della sessione di mercato estiva. Polito, che dal canto suo presto discuterà il rinnovo fino al 2024 o al 2025 con la società, ha già qualche idea, ma fondamentale sarà quello che succederà nelle ultime due giornate di Serie A, nei playoff e nei playout di Serie B, nei playoff di Serie C e, argomento da non trascurare, nella lunga estate che spesso mette a disposizione svincolati di lusso, com’è stato proprio per Ruben Botta, andato via dalla Sambenedettese a seguito dalla mancata accettazione della domanda di iscrizione dei marchigiani. 
A traballare questa volta la Reggina, che entro il 22 giugno conoscerà il suo destino, con l’Alessandria alla finestra. Detto questo, oltre a Borrelli del Pescara, che continuerà la sua avventura nei playoff con il Monopoli, il Bari ha seguito con attenzione Cambiaghi del Pordenone, attaccante di proprietà dell’Atalanta e non ha perso d’occhio Diego Falcinelli, che Polito aveva attenzionato a gennaio. Falcinelli è ancora impegnato nel campionato di Serie A con il Bologna, con cui quest’anno ha raccolto appena 60 minuti.

Bari può essere la sua occasione per il rilancio ma vedendo come ha operato Polito nell’ultima sessione di mercato non appare scontato che il dirigente napoletano porti a casa giocatori praticamente fermi nella stagione precedente.

Idea Cambiaghi

Chi invece ha fatto benissimo nell’annata appena conclusa è Nicolò Cambiaghi, classe 2000, 7 reti con il Pordenone e la duttilità sul fronte offensivo, dove ha fatto la punta esterna e il trequartista. Polito andrà a sedersi con i dirigenti nerazzurri per Mallamo e non è detto che non si parli anche del giocatore che rientrerà a Bergamo dal Pordenone. Da valutare anche Walid Cheddira: il Parma avrebbe fatto una richiesta ritenuta abbastanza onerosa dal Bari che però, dal canto suo, vuole tentare di portare a casa a titolo definitivo il giocatore. Per trattare ci sono ancora 3 mesi e mezzo. Il mercato non è neppure cominciato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA