Salernitana, Sabatini non è più il ds: l'annuncio ufficiale del club. Rottura con il presidente Iervolino

Proprio quando il rinnovo di Sabatini sembrava essere una formalità, le parti si sono allontanate nuovamente

Salernitana, Sabatini vicino all'addio: rottura con il presidente Iervolino
Salernitana, Sabatini vicino all'addio: rottura con il presidente Iervolino
2 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Giugno 2022, 15:48

La Salernitana è riuscita a salvarsi contro ogni pronostico, ma il clima di festa all'Arechi viene interrotto da una notizia che arriva come un fulmine a ciel sereno. Walter Sabatini non è più il direttore sportivo. Nonostante il rinnovo di contratto fosse cosa fatta, con accordo trovato subito dopo la fine del campionato, è arrivata l'ufficialità della separazione.

Salernitana, Sabatini: «De Rossi allenatore? Ancora no ma è come un figlio per me»

 

Cosa è successo

Come anticipato stamane dal quotidiano La Città, alla base della rottura ci sono delle diversità di vedute con Danilo Iervolino. Tutto ruota attorno alle commissioni percepite dai procuratori. Un "fattore" che, in passato, era stato contestato pubblicamente dal presidente della Salernitana che aveva promesso azioni concrete per cambiare il sistema.

Proprio quando il rinnovo di Sabatini sembrava essere una formalità, le parti si sono allontanate nuovamente. Iervolino, infatti, ha ribadito al dirigente (che nel frattempo aveva già iniziato a muoversi sul mercato) la volontà di cambiare regime; Sabatini, pur condividendo il pensiero dell'imprenditore, avrebbe palesato qualche perplessità. Di qui la scelta di avviare una fase di riflessione che ha portato alla clamorosa separazione.

Il comunicato ufficiale

La Salernitana ha comunicato l'addio con una nota ufficiale. «L’U.S. Salernitana 1919 e il D.S. Walter Sabatini rendono noto di non proseguire il rapporto di lavoro per la stagione calcistica 2022-2023. Ringraziandolo per il lavoro svolto e l’impegno profuso la Società augura al Direttore Sabatini le migliori fortune professionali», si legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA