Primavera, l'Inter supera la Juve
in rimonta e vince la Coppa Italia

I festeggiamenti
I festeggiamenti
di Massimo Sarti
1 Minuto di Lettura
Giovedì 14 Aprile 2016, 08:55

Nella giornata in cui Cristian Brocchi si è presentato come nuovo allenatore del Milan dopo la promozione dalla Primavera, la vera grande festa è stata per i ragazzi dell’Inter, che a San Siro si sono aggiudicati per la sesta volta nella loro storia la Primavera Tim Cup battendo 2-1 la Juventus (fresca trionfatrice al Torneo di Viareggio) nella finale di ritorno e bissando il successo 0-1 ottenuto giovedì scorso nell’andata dello Stadium.

Bianconeri in vantaggio con un gran destro di Kastanos al 34’. Pareggio nerazzurro al 76’ grazie ad una sontuosa azione personale di Manaj, attaccante albanese che ha già disputato qualche spezzone in A. Poi finale infuocato: espulso Manaj per doppia ammonizione e al 94’, con la Juve tutta proiettata in avanti alla ricerca del gol del trionfo, Zonta approfittava dell’uscita dai pali del portiere bianconero Audero per trafiggerlo dalla lunghissima distanza e raddoppiare per l’Inter.

Grandi tensioni, sfociate in un parapiglia conclusivo con l’espulsione del tecnico nerazzurro Stefano Vecchi: «Stavo protestando con il guardalinee. Fabio Grosso e il loro giocatore Favilli mi hanno aggredito. Evidentemente lo stile Juve esiste solo quando vincono». Sul profilo Twitter ufficiale dell’Inter, il presidente Erick Thohir fa i complimenti: «Questi ragazzi sono il futuro dell’Inter, siamo orgogliosi di loro!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA