Juve-Ferencvaros, le pagelle: i soliti Cristiano Ronaldo e Morata salvano Pirlo

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Fabrizio Ponciroli

SZCZESNY 6
Incolpevole sul gol. Gli ungheresi gli procurano più grattacapi del previsto.

CUADRADO 5,5
Batterie scariche. Prova ad accendersi ma non ha lo smalto dei bei tempi. Rallentato.

DANILO 5
Nell’inedito ruolo di difensore centrale non convince. Spesso fuori posizione e scivola nei momenti inopportuni. Spaesato.

DE LIGT 6
Molto esplosivo e potente. In un paio di occasioni non trova il tempo giusto, come nell’azione che porta al gol del Ferencvaros.

ALEX SANDRO 5
Lontano parente dell’esterno che saltava tutti come fossero birilli. In ritardo di condizione. Copia sbiadita.

MCKENNIE 5
Gira a vuoto e, quando ha la palla, sembra che non sappia cosa farsene. In estrema difficoltà (17’ st Kulusevski 5,5: tanta corsa, poco concreto).

ARTHUR 5
Finché passa la palla a tre metri è l’emblema della precisione. Se c’è da inventare, il foglio resta desolatamente bianco. Semplice geometra (37’ Ramsey ng).

BENTANCUR 5,5
Fisicamente non è al meglio e si vede. Prova a rendersi utile in fase difensiva. Gli manca la cattiveria (37’ st Rabiot ng).

BERNARDESCHI 5,5
Spesso in fuorigioco e poco coinvolto. Colpisce un palo clamoroso. Anche sfortunato (17’ st Chiesa 5,5: vuole strafare, pasticcia).

DYBALA 5
Ridateci la Joya. Un solo guizzo e tante palle inutili. Continua il suo momento nero. Sconsolante (17’ st Morata 7,5: assist geniale, un palo e gol vittoria).

CRISTIANO RONALDO 6,5
Va in fuorigioco diverse volte, sbraita contro tutti ma, alla prima palla buona, fa gol. Sfiora il 2-1. Determinante.

PIRLO 5
Voleva rivedere la Juventus di Cagliari. Ha rischiato grosso. Scelte discutibili. Fin troppo pacato in panchina.
 

Ultimo aggiornamento: 00:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA