Le pagelle di Bologna-Inter: Bastoni-Lukaku asse decisivo, finale vivace per Juwara

Sabato 3 Aprile 2021 di Massimo Sarti

Nona affermazione consecutiva in campionato per l'Inter, che vince 0-1 a Bologna e si porta a +8 sul Milan, con la gara con il Sassuolo da recuperare mercoledì a San Siro. Può essere già questa la vittoria scudetto.

 

LE PAGELLE DEL BOLOGNA

RAVAGLIA 6

Non riesce a compiere il miracolo sul gol di Lukaku.

TOMIYASU 6

È la solita sicurezza in difesa, sino a quando si fa male, per il grande disappunto di Mihajlovic (34' pt De Silvestri 5,5: poco preciso).

SOUMAORO 5

Sulla rete di Lukaku non è in area, dopo essere andato in anticipo (falloso) su Lautaro. Non si può concedere questo a Big Rom.

DANILO 5,5

Scavalcato dal cross di Bastoni nell'azione del gol. Per il resto prova a contenere Lukaku.

DIJKS 6

Non perde la sfida tra piedi veloci con Hakimi, che comunque lo costringe più a contenere che ad offendere (35' st Juwara 6,5: entra con grande energia, in pochissimi minuti fa soffrire l'Inter).

SCHOUTEN 6,5

In mezzo è il più brillante del Bologna. Impegna Handanovic sul finire del primo tempo. Ottimo anche nelle chiusure

DOMINGUEZ 6

Partita in crescendo come schermo davanti alla difesa felsinea (24' st Svanberg 5,5: ha una ghiotta opportunità, ma spara il pallone alle stelle).

SORIANO 5,5

Dopo le tre tribune azzurre contestate da Mihajlovic torna in campo in rossoblù. Non concretizza un'occasione a fine primo tempo.

SKOV OLSEN 5,5

L'inizio è promettente, poi cala alla distanza. Da dimenticare una sua punizione mancina (35' st Orsolini ng).

BARROW 5,5

Va a strappi, ma nel complesso non si rende granché pericoloso.

SANSONE 6

Un paio di conclusioni verso Handanovic e tanto movimento.(24' st Vignato ng).

MIHAJLOVIC 6

Il suo Bologna non demerita, ma pecca in fase di concretizzazione.

 

 

LE PAGELLE DELL'INTER

HANDANOVIC 6

Non deve compiere particolari interventi.

SKRINIAR 6

Una sola sbavatura, ma Svanberg non ne approfitta.

RANOCCHIA 6,5

Barrow lo impegna, ma se la cava con mestiere ed esperienza. Non scontato, visto che gioca così poco.

BASTONI 7

Con un grande break sulla sinistra e un cross al bacio propizia il gol di Lukaku. In un momento in cui l'Inter è sostanzialmente in dieci con Lautaro dolorante a terra. Anche in copertura è pressoché impeccabile.

HAKIMI 6

Spinge come il suo solito, anche se non sempre con la necessaria efficacia. Buono il dialogo sulla destra con Barella.

BARELLA 6,5

Sovente lo vedi spezzare l'azione avversaria e subito dopo andare in break per creare scompiglio in avanti. Uomo ovunque (47' st Vecino ng).

BROZOVIC 6

Regia pulita, imbecca bene Lautaro in occasione del palo del “Toro”. Poi però commette un'ingenuità che gli costa il giallo e lo porterà alla squalifica.

ERIKSEN 6

Pochi fronzoli, tanta concretezza in fase di copertura. Per piacere sempre di più a Conte (16' st Gagliardini 6: un paio di buone aperture e un giallo per provare a fermare Juwara).

YOUNG 5,5

Poco appariscente, la manovra dell'Inter si sviluppa più dalla parte di Hakimi (26' st Darmian 6: prova il tiro).

LUKAKU 7

Una sentenza. Una vera occasione da rete, un gol. Per la seconda stagione consecutiva arriva a 20 reti in campionato, settimo giocatore a compiere quest'impresa in tutta la storia dell'Inter.

LAUTARO MARTINEZ 6,5

Dopo un primo tempo per lo più votato al lavoro oscuro per la squadra, coglie un palo dalla distanza a inizio ripresa. Utilissimo (26' st Sanchez 6: entra con grande voglia di fare e con giocate di qualità).

CONTE 7

Nona vittoria consecutiva per la sua Inter in un campionato in cui i nerazzurri sembrano ormai andare con il pilota automatico. 

Ultimo aggiornamento: 22:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA