Napoli, De Laurentiis: «Grazie ad Ancelotti, ora è il momento di Ringhio star»

Mercoledì 11 Dicembre 2019
«Mi sembra doveroso ringraziare Ancelotti che ci ha seguito fino ad ora. Rimango suo amico, lo ero prima e lo sarò in futuro. Tra noi c'è un rapporto limpido e sincero». Lo dice il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, spiegando in conferenza stampa l'esonero di Carlo Ancelotti, nel giorno dell'ufficialità dell'arrivo di Gennaro Gattuso. «Ho letto da qualche parte che tra me e lui ci sono stati contrasti, ciò non è vero, l'ho sempre rinnegato -aggiunge De Laurentiis-. Dispiace che le cose siano andate così ma molto spesso tra marito e moglie ci si divide pur mantenendo buoni rapporti. Noi non siamo né marito né moglie ma due persone che hanno lavorato insieme coltivando un sogno, ci siamo svegliati all'improvviso e a un certo punto con grande responsabilità e anche per non rovinare il suo palmares di vittorie straordinarie ho cercato di salvaguardarlo e di dire, caro Carlo, è arrivato il momento di dividerci».

«Non mi fate domande perché non vi risponderò, non fatemelo ripetere, oggi è solo il momento di Ringhio Star». Lo dice il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Gennaro 'Ringhiò Gattuso. «Rino non ha bisogno di presentazioni e vuole darvi delle risposte, viene da un'esperienza al Milan dove ha cercato di fare il massimo che si potesse fare arrivando quinto». Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA