Mino Raiola morto, il re dei procuratori di calcio non ce l'ha fatta: l'annuncio della famiglia

Il re dei procuratori, 54 anni, era ricoverato in gravissime condizioni al San Raffaele di Milano

Sabato 30 Aprile 2022
Morto Mino Raiola, il re dei procuratori di calcio non ce l'ha fatta

Mino Raiola è morto a 54 anni. Il re dei procuratori, che ha fatto la storia del calcio europeo degli ultimi 30 anni a suon di brillanti intuizioni e trasferimenti milionari, non ce l'ha fatta: era ricoverato al San Raffaele di Milano da giovedì scorso, per una malattia polmonare di cui soffriva da tempo.

 

Leggi anche > Raiola morto a 54 anni, la malattia che non gli ha lasciato scampo

 

 

 

 

Morto Mino Raiola, l'annuncio della famiglia

L'annuncio della morte di Mino Raiola è stato diffuso dalla famiglia tramite i canali social dell'agente e intermediario calcistico. Un messaggio doppio, in italiano e in inglese, con una foto di un giovane Raiola nei primi anni '90, seduto a uno dei tavoli del ristorante di famiglia ad Harleem, in Olanda. «Con infinito dolore annunciamo la scomparsa di Mino, il più straordinario procuratore di sempre. Ha lottato fino all'ultimo istante con tutte le sue forze proprio come faceva per difendere i calciatori. E ancora una volta ci ha resi orgogliosi di lui, senza nemmeno rendersene conto» - scrive la famiglia di Mino Raiola - «Ci mancherà per sempre e il suo progetto di rendere il mondo del calcio un posto migliore per i calciatori sarà portato avanti con la stessa passione. Ringraziamo di cuore coloro che gli sono stati vicini e chiediamo a tutti di rispettare la privacy di familiari e amici in questo momento di grande dolore».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA