Milan-Inter, scontro tra Matteo Salvini e Ghali in tribuna a San Siro

In una tribuna gremita di vip, volano parole grosse tra il leader della Lega ed il cantante

Milan-Inter, scontro tra Matteo Salvini e Ghali in tribuna a San Siro
Milan-Inter, scontro tra Matteo Salvini e Ghali in tribuna a San Siro
3 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Novembre 2021, 11:17 - Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 19:03

Milan-Inter, acceso scontro tra Matteo Salvini e Ghali in tribuna a San Siro. In un settore pieno di vip, ieri sera è andata in scena una lite tra il leader della Lega ed il cantante di origini tunisine.

Leggi anche > Milan-Inter, la coreografia dei tifosi rossoneri per vittime ed eroi del Covid: «Grazie!»

Difficile capire il motivo del contendere, dal momento che sia Matteo Salvini che Ghali sono due grandi tifosi milanisti. In un filmato divenuto virale su Twitter, si vede il rapper, furioso, che inizia a urlare qualcosa all'indirizzo di Salvini. L'ex ministro dell'Interno, con la maglia rossonera del Milan, resta seduto al proprio posto e ad un certo punto si lascia andare ad un gesto di esultanza che sa di provocazione.

La scena ha catturato l'attenzione di molti dei presenti, ma non è chiaro da cosa sia scaturita la lite. Un paio di file sotto Matteo Salvini sedeva invece Paolo Maldini, che con compostezza sembra minimizzare lo scontro e, quando arrivano gli steward a cercare di riportare l'ordine, li invita alla clama.

Difficile capire cosa abbia scatenato l'ira di Ghali ieri sera, ma non è un mistero che tra il rapper e Matteo Salvini i rapporti non siano proprio idilliaci. Tutto colpa di una canzone di due anni fa, un remix di Vossi Bop di Stormzy, in cui Ghali parlava così dell'allora ministro dell'Interno: «Salvini dice che chi è arrivato col gommon non può stare .it, ma stare .com anche se quando consegnavo pizze ai campi rom, mi lasciavano più mance degli artisti pop / Alla partita del Milan ero in tribuna con gente, c'era un politico fascista che annusava l'ambiente, la squadra da aiutare a casa propria praticamente, forse suo figlio è pure fan che mi guardava nel mentre». 

Verso mezziogiorno, fonti della Lega, in una nota,  hanno spiegato - dal loro punto di vista - cosa sarebbe successo ieri sera al Meazza: «Matteo Salvini - si legge -- è stato aggredito verbalmente da Ghali durante il primo tempo di Milan-Inter di ieri sera. Il leader della Lega era in tribuna con il figlio, e subito dopo il gol del pareggio gli si è avvicinato il rapper in evidente stato di agitazione. Ghali ha urlato una serie di insulti e di accuse farneticanti a proposito dell'immigrazione - cercando di filmarsi col cellulare - ed è stato subito allontanato, tra lo sconcerto degli altri spettatori. La società rossonera si è scusata con Salvini, che sul momento non aveva riconosciuto Ghali né aveva compreso i motivi della sua alterazione». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA