Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maradona, Napoli ricorda il Pibe de Oro con una statua

All'inaugurazione presenti, oltre al figlio Diego Armando Maradona Junior, anche De Laurentiis e Ferlaino

Maradona, Napoli ricorda il Pibe de Oro con una statua: «Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato»
Maradona, Napoli ricorda il Pibe de Oro con una statua: ​«Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Novembre 2021, 15:46 - Ultimo aggiornamento: 16:22

Un anno fa moriva Diego Armando Maradona. E oggi Napoli rende il giusto tributo al Pibe de Oro con una statua in suo onore. Era già presente da ieri allo Stadio Maradona. La statua gigante di 4 metri raffigurante il Pibe de Oro, realizzata dallo scultore Domenico Sepe, è stata svelata oggi alla città. Un dono dell'artista a Napoli, in ricordo del grande campione argentino scomparso proprio il 25 novembre 2020. 

Leggi anche > Un anno senza Maradona, il figlio Diego Armando jr.: «Mi chiedeva sempre scusa e l'ho perdonato»

Stamani, nel primo anniversario dalla morte del fenomeno argentino, era già visibile nel piazzale antistante ai varchi d'ingresso del settore Distinti. Una sorpresa che ha subito colpito e riunito gli abitanti di Fuorigrotta, diventando in poche ore meta di pellegrinaggio dei tifosi azzurri e dei tanti curiosi. 

«Un dono alla città di Napoli e al suo campione più amato», è così che il Comune di Napoli ha accolto la scultura che raffigura Diego. Il taglio del nastro ufficiale si è svolto alle ore 13:30 e, nonostante la pioggia, centinaia di tifosi del Napoli, e anche tanti tifosi argentini del Boca Junior, hanno assistito alla cerimonia. 

Il battesimo ufficiale della statua è toccato al figlio di Maradona, Diego jr, il presidente del Calcio Napoli Aurelio De Lurentiis, e si è visto anche l'ex presidente azzurro degli scudetti Corrado Ferlaino. Tra le vecchie glorie Bruno Giordano, Beppe Bruscolotti e Alessandro Renica. Il patròn De Laurentiis, in mattinata, accompagnato dal figlio Eduardo, ha voluto rendere omaggio a Diego Armando Maradona, portando oggi una composizione floreale davanti al murale che ricorda il campione argentino nei Quartieri Spagnoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA