Luigi Moschetto, il portiere del Barletta aggredito sotto casa: ricoverato

Mercoledì 29 Marzo 2017
Luigi Moschetto, il portiere del Barletta aggredito sotto casa: ricoverato

Aggressione al portiere del Barletta, Luigi Moschetto, ieri sera nei pressi della sua abitazione. Il giocatore guarirà in 15 giorni. «Apprendiamo con sgomento di una scellerata e incomprensibile aggressione nei confronti del nostro portiere Gigi Moschetto, avvenuta nella tarda serata di ieri, martedì 28 marzo», spiega il club che milita nel campionato di Eccellenza pugliese.

«L'Asd Barletta 1922 stigmatizza con forza quanto accaduto e spera che gli autori di tale insano gesto possano al più presto essere identificati ed assicurati alla giustizia. Al ragazzo, ora ricoverato presso l'ospedale Mons. Dimiccoli formuliamo l'augurio di pronta guarigione», prosegue la nota. Lo stesso club in virtù delle ultime due deludenti uscite culminate con le sconfitte contro Avetrana e Vigor Trani aveva comunicato che nelle ultime gare di campionato i calciatori non indosseranno i nostri gloriosi colori sociali.

«Allo stesso tempo pur considerando tutti responsabili di quanto avvenuto e pur avendo preso in considerazione una drastica epurazione, la società metterà a disposizione di mister Pizzulli il numero necessario di giocatori per disputare le gare contro Noicattaro ed Hellas Taranto senza gravare troppo sulla juniores di mister Di Paola impegnata nel fine settimana nello spareggio contro l'Audace Cerignola», aveva spiegato il club.

Ultimo aggiornamento: 10:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA