Lazio sempre più giovane, Inzaghi porta in prima squadra altri suoi ex Primavera

Lazio sempre più giovane, Inzaghi porta in prima squadra altri suoi ex Primavera
Lazio sempre più giovane, Inzaghi porta in prima squadra altri suoi ex Primavera
di Enrico Sarzanini
2 Minuti di Lettura
Martedì 13 Giugno 2017, 08:49

Da Lombardi e Murgia, Strakosha, passando per Prce e Murgia, fino a Tounkara, Spizzichino e Alessandro Rossi. Anche tra i grandi della serie A Simone Inzaghi ha confermato di non avere paura di dare spazio ai giovani. Ed è pronto a farlo ancora, perché anche nella Lazio del futuro, quella che si dovrà confermare tra le grandi in Campionato e cercare gloria anche in Europa League, ci sarà ancora spazio per giovani talenti biancocelesti.

Tra le tante vittorie ottenute in questa stagione d'altronde c'è anche quella di aver scommesso e vinto su diversi baby talenti provenienti dal vivaio. Con la società il tecnico è stato chiaro: nel ritiro di Auronzo vuole lavorare con una rosa di massimo 27 elementi (24 giocatori più 3 portieri), e tra questi ci saranno sicuramente un paio di giovani da lanciare. La scelta deve ancora essere fatta anche perché il mercato è lungo e pieno di sorprese, ma nella testa del tecnico ci sarebbe la volontà di voler portare in Veneto Germoni, Palombi e Rossi più uno a scelta tra Oikonomidis e Filippini. Questo il lotto di baby sul quale è pronto a puntare e che spera di far esordire presto in Serie A.

Le certezze in questo momento si chiamano Germoni e Palombi, pronti per il grande salto dopo l'ottima stagione con la Ternana. Difensore di fascia sinistra classe 97, Germoni nell'ultima stagione ha collezionato 29 presenze. Terzino di ampia prospettiva ha fatto parte anche della Nazionale Under 18 e Under 20. In quel ruolo Inzaghi ha già Radu, Lulic e Lukaku, ma vorrebbe comunque averlo a disposizione in una stagione in cui la squadra sarà impegnata su tre fronti. Palombi, classe 96, fresco di convocazione con l'Under 21, 28 presenze ed 8 reti lo sorso anno con la maglia della Ternana, è uno dei profili più interessanti della serie cadetta. Su di lui ci sono diversi club, Salernitana di Lotito in testa, ma il suo futuro deve ancora essere scritto. «Gli consiglio un altro anno in serie B» ha ammesso l'altro giorno il cittì dell'under 21, Gigi Di Biagio. «Non ho intavolato alcuna trattativa con la Salernitana» ha precisato l'agente.

Fronte mercato Milan irritato per il no di Keita ma pronto a chiudere per il trasferimento in rossonero con Biglia (capitano con l'Argentina) che invece ha già detto sì. L'ad Fassone nelle prossime ore è atteso nella capitale per definire la trattativa con il presidente Lotito. Biglia invece al rientro dalla Nazionale volerà a Milano per le visite mediche. In Grecia danno Djordjevic vicino all'Olympiakos, in Francia scrivono che la Lazio segue Jawad El Yamiq, centrale difensivo del Raja Casablanca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA