Lazio, l'amichevole col Padova finisce 1-1. A segno Luis Alberto su calcio di rigore

Martedì 27 Luglio 2021 di Daniele Magliocchetti
Lazio, col Padova in amichevole finisce 1 a 1. A segno Luis Alberto su calcio di rigore

Lenta e macchinosa nel primo tempo, un po' più vivace nella ripresa. Piccolo passo indietro della Lazio che chiude il ritiro di Auronzo con un pareggio di 1-1 col Padova, formazione di Lega Pro. Sarri non è rimasto molto soddisfatto, soprattutto nel primo tempo e il suo urlo dopo mezzora «stiamo facendo un casino incredibi

le», è abbastanza eloquente per far capire che la squadra non stava facendo quello che lui aveva chiesto. Voleva vedere dei miglioramenti nel pressing e nelle velocità di far girare il pallone, ma tutto questo non riusciva per niente a Luis Alberto e compagni. Prevedibili e quasi intimoriti nel salire, nel restare compatti e nell'andare avanti verso la porta. A più riprese chiedeva agli esterni, Felipe Anderson e Raul Moro, di restare larghi e non accentrarsi perché la squadra si rintanava troppo all'indietro.

Davanti c'era il Padova, una formazione che ha appena cominciato la preparazione, ma che nei primi quarantacinque minuti ha messo in grande difficoltà i biancocelesti nel palleggio. Tanti appoggi sbagliati e troppa distanza, tanto che i veneti riescono ad andare in vantaggio con Della Latta dopo diciotto minuti. La Lazio prova a reagire ma le cose non migliorano e cresce il nervosismo, con Luis Alberto che si becca un giallo per una reazione spropositata nei confronti di Saber, reo di avergli rifilato un calcio da dietro. I biancocelesti pareggiano su rigore a due minuti dalla fine.

Nella ripresa, Sarri fa qualche cambio, ma allunga il minutaggio di Luis Alberto, Raul Moro, Luiz Felipe e Lazzari, spostando Marusic dalla parte sinistra entrato al posto di Hysaj. Nel secondo tempo, con l'ingresso del giovane Luka Romero, qualcosa migliora, tanto che con Raul Moro, i due giovani si prendono gli elogi di Sarri. "Bravi è così che dovete muovervi", diceva il tecnico toscano.

Video

Finito il ritiro, si rientra a Roma

Nonostante il pareggio, l'allenatore è apparso comunque soddisfatto dell'intero periodo di lavorazione. Ora tirerà le somme e nei prossimi giorni asciugherà ancora di più il gruppo. Tanti giocatori presenti ad Auronzo, in Germania non ci saranno, anche perché entro venerdì arriveranno Immobile, Acerbi e anche Correa, seppur sia in uscita. La squadra chiuderà il ritiro con una cena offerta da Sarri e domani alle 12,30 si imbarcherà da Venezia per rientrare nella capitale. Due giorni di vacanza e poi raduno a Formello venerdì per partire dopo un giorno in Germania per la seconda fase del ritiro a Marenfield.

 

Il tabellino della gara

Lazio (-4-3-3): Reina; Lazzari (64' Fares), Luiz Felipe (64' Vavro), Patric (64' Radu), Hysaj (46' Luka Romero); Milinkovic (46' Cataldi), Leiva (64' Akpa Akpro), Luis Alberto (64' Escalante); F. Anderson (46' Marusic), Caicedo (46' Muriqi), Moro (64' André Anderson).
Padova (4-2-3-1): Vannucchi, Pelagatti, Kirwan, Ronaldo, Gasbarro, Valentini, Jelenic, Hraiech Nicastro, Della Latta, Bifulco.

Arbitro: Duzel

Reti: 16' pt Della Latta, 43' pt Luis Alberto su rigore 


 

Ultimo aggiornamento: 22:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA