Lazio-Milan 1-2, le pagelle: Ciro non basta, Acerbi flop. Leao spina nel fianco, Tonali decisivo

Domenica 24 Aprile 2022 di Enrico Sarzanini

Lazio-Milan, le pagelle del match dell'Olimpico

 

PAGELLE LAZIO

 

Strakosha 5 Paga un rinvio sbilenco con l'ammonizione per aver toccato il pallone con le mani fuori dall'area, attento sulla punizione velenosa di Hernandez. Nel finale è immobile sukl tiro di Tonali da due passi.

Lazzari 6,5 Vive un buon di forma. Parte a mille diventando subito una spina nel fianco per i rossoneri peccato che si spenga con il passare dei minuti. (34' st Hysaj 5: sul vantaggio rossonero dorme).

Patric 6,5 Ci mette la solita grinta questa volta serve il massimo per arginare l'attacco del Milan ma lui si mette in gioco senza paura. (34' st Luiz Felipe 5: dovrebbe dare stabilità alla difesa che invece crolla).

Acerbi 5 Nel primo tempo è provvidenziale quando toglie la palla dalla testa di Giroud a botta sicura ma in avvio di secondo tempo si perde Leao sull'azione del pareggio e poi fa il pasticcio con Strakosha sull'1-2.

Radu 5,5 Soffre la tenacia e l'irruenza di Messias spesso è costretto a chiedere l'aiuto dei compagni per contenerlo. Si perde Giroud sul gol del pareggio. (18' st Marusic 4: imperdonabile la palla persa sul vantaggio rossonero).

Milinkovic 6,5 Ancora un assist l'ennesimo della stagione che consente ad Immobile di consolidare la posizione dell'attaccante in testa alla classifica dei cannonieri

Leiva 6,5 Importante soprattutto nelle fasi di non possesso quando si deve arginare la marea rossonera. E' presente sempre in tutte le azioni. (15' st Cataldi 6: prova a ravvivare un centrocampo che si va spegnendo).

Luis Alberto 5 Mentre i suoi compagni corrono su e giù per il campo e lottano senza risparmiarsi lui non riesce mai ad entrare in partita. (15' st Basic 6: molto più reattivo rispetto allo spagnolo).

Felipe Anderson 6,5 Innesca l'azione dell'1-0 di Immobile si vede fin da subito che è molto ispirato e palla al piede si porta via almeno un paio di giocatori del Milan.

Immobile 7 Inarrestabile Ciro, segna, segna e ancora segna senza mai fermarsi è l'unico vero sorriso della serata.. Maignan gli nega la gioia della doppietta.

Zaccagni 5,5 Parte a rilento ma poco dopo il 23' sembra riaccende con una serentina in area che ubriaca la difesa del Milan ma è un fuoco di paglia.

Sarri 6 Fa quello che può con il materiale che ha a disposizione. Il morale soprattutto all'inizio sembra esserci ma dietro si balla troppo.

 

 

PAGELLE MILAN

Maignan 6,5 Reattivo sul contropiede di Immobile arriva un istante prima negando all'attaccante la gioia della doppietta personale. Sempre attento non sbaglia praticamente nulla.

Calabria 6 Deve tenere a bada Zaccagni che non vive il suo migliore momento, gli basta il minimo sindacale per portare a casa la sufficienza.

Kalulu 6 Dorme sul vantaggio di Immobile che sbuca da dietro ed insacca alle spalle di Maignan ma per sua fortuna è un errore che non pesa.

Tomori 6 Primo tempo di grande sofferenza si perde Milinjkvic sul vantaggio, ma riesce nella ripresa arginando gli attaccanti della Lazio.

Theo Hernandez 6 Sul finire del primo tempo prova a sorprendere Strakosha con una punizione al veleno, meno reattivo del solito ma comunque sempre in partita.

Tonali 7 Prima la punizione che si infrange sulla barriera e poi un tiro velenoso che Strakosha devia in angolo, alla fine regala una vittoria pesantissima al Milan.

Kessié 5,5 Aumenta i giri mano mano che passano i minuti ma non riesce mai ad essere in partita, sembra a vere già la testa altrove.

Messias 6,5 Sempre pronto ad approfittare delle leggerezze in difesa, fa ammonire Strakosha che tocca di mano fuori area e nella ripresa fa la barba al palo. (25' st Krunic 6,5: ingresso prezioso che regala ossigeno e coraggio al Milan).

Brahim Diaz 6 Gara senza grandi sussulti, a volte sembra farsi trascinare più dall'entusiasmo e dalla voglia di vincere dei compagni. (22' st Ibrahimovic 6,5: bravo a tenere alto il Milan).

Leao 7 Una vera spina nel fianco della Lazio spinge senza mai stancarsi dai suoi piedi partono tutte le ripartenze rossonere è lui a propiziare la rete del Giroud. (40' st Saelemaekers, ng).

Giroud 6,5 Prova a sfruttare i centimetri rendendosi spesso pericolo di testa riacciuffa la Lazio in avvio di ripresa sorprendendo Radu. (22' st Rebic 6: nel finale impegna Strakosha)

Pioli 7 Archivia il pesante 3-0 rimediato in Coppa Italia con l'Inter e conferma che il suo Milan resta in piena corsa per lo scudetto.
 

Ultimo aggiornamento: 23:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA