Europei di calcio: Italia-Turchia, le probabili formazioni

Venerdì 11 Giugno 2021 di Piergiorgio Bruni
Un'immagine aerea dello stadio Olimpico

Europei di calcio: Italia-Turchia, le probabili formazioni. Sale vertiginosamente la febbre per la Nazionale: Roma, imbandierata e appassionata, conta le ore dal fischio d'inizio dell'arbitro olandese Danny Makkelie (ore 21 - diretta su Rai 1 e Sky Sport 1). Quella di stasera all'Olimpico sarà la gara inaugurale dell'edizione numero 16 degli Europeo di calcio, la prima itinerante e allargata a 24 squadre. La cerimonia d'apertura scatterà alle 20.30, quando scenderanno in campo Francesco Totti e Alessandro Nesta. Sotto gli occhi del presidente della Repubblica Mattarella, del figlio del premier turco Erdogan, dei numeri uno di UEFA e FIFA, rispettivamente Ceferin e Infantino, le due leggende di Roma e Lazio diventeranno protagoniste dell'avvio ufficiale della manifestazione. Con loro, a rappresentare il Belpaese, ci sarà Andrea Bocelli che spronerà idealmente i circa 16mila spettatori presenti sugli spalti cantando "Nessun dorma".
Il quadro della 1^ giornata del Gruppo A, invece, si concluderà domani quando Galles e Svizzera si affronteranno alle 15 (ora italiana) a Baku in Azerbaigian.

 

Italia-Turchia, ecco dove vedere la partita in tv o streaming. Cresce l'attesa dei tifosi

 

LE ULTIMISSIME DELL'ITALIA

 

Gli Azzurri sono pronti. Concentrati, emozionati ma sicuramente sereni. Consapevoli delle loro forze e del pregevole percorso effettuato per arrivare a questo punto. Nella rifinitura effettuata alla Acqua Acetosa, per fortuna, non sono emerse particolari criticità e le scelte del CT Roberto Mancini saranno in linea con le previsioni della vigilia. Tra i pali si piazzerà Donnarumma, in difesa la coppia centrale sarà formata dal duo juventino Bonucci-Chiellini con Florenzi e Spinazzola esterni. A centrocampo Jorginho in regia verrà affiancato da Barella e Locatelli, mentre davanti toccherà al tridente agile Berardi-Immobile-Insigne.

 

SEGUI > LA DIRETTA DI ITALIA-TURCHIA

 

LE ULTIMISSIME DELLA TURCHIA

Poche chiacchere e tanto lavoro. La filosofia della nazionale turca è abbastanza chiara e, per certi versi, condivisibile. La squadra allenata da Güneş non è certamente favorita (i bookmakers pagano circa 8 volte la posta) ma può giocarsi la carta "gara inaugurale" e sfruttare l'inevitabile emozione che vivranno gli avversari all'esordio tra le mura amiche. Se tra gli spalti ci saranno circa un migliaio d'indiavolati sostenitori, in campo la strategia dovrebbe essere piuttosto differente: attendere, tenere strette le linee e provare a sfruttare le ripartenze. Che, in Turchia, amano ancora chiamare romanticamente contropiede.
In porta Cakir dovrebbe essere favorito su Mert Gunok, mentre la coppia centrale sarà formata da Söyüncü e dal bianconero Demiral, con Celik a destra e Meras dalla parte opposta. A centrocampo, davanti alla difesa, Yokuslu a fare da cerniera e supportare la linea formata da Karaman, Yazici, Tufan e dal milanista Calhanoglu. In avanti, Burak Yilmaz.

 

 

 

Turchia (4-1-4-1): Çakir; Celik, Söyüncü, Demiral, Meras; Yokuslu; Karaman, Yazici, Tufan, Calhanoglu; Yilmaz. All.: Güneş.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne. All.: Mancini.

 

 

Ultimo aggiornamento: 22:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA