Le pagelle di Inter-Real madrid, i voti dei nerazzurri

Mercoledì 15 Settembre 2021
Le pagelle di Inter-Real madrid, i voti dei nerazzurri

Le pagelle di Inter-Real madrid, i voti dei nerazzurri: beffa per gli uomini di Simone Inzaghi superati proprio all'ultimo minuto dai madridisti. I nerazzurri hanno avuto numerose palle gol che non hanno sfruttato, alla fine, è arrivata la beffa.

 

LE PAGELLE DI INTER-REAL MADRID

 

HANDANOVIC 6 Due sospiri di sollievo su Casemiro e Militao, a lato di poco. Il primo intervento su Carvajal, respinto di pugni a inizio ripresa, trafitto da Rodrygo.

 

SKRINIAR 7 In modalità the Wall. Gli tocca Vinicius Jr, lo mura quasi sempre, anche quando il brasiliano accelera alla Jacobs o calcia in porta.

 

DE VRIJ 6,5 Spesso nel raggio d’azione di Benzema, a cui ribatte un tiro (quasi) a botta sicura. Sicuro e prezioso in costruzione.

 

BASTONI 5 Il più in difficoltà nei 3 in linea. Con Vazquez la differenza di passo è evidente e l’apnea costante, sorpreso anche da Rodrygo sullo 0-1.

 

DARMIAN 6 Nulla da dire per quantità di corsa e tenuta in fascia. In proiezione rivedibile. (10’ st Dumfries 5,5: sorpreso dall’inserimento di Camavinga sullo 0-1)

 

BARELLA 6,5 Trottolino nevrile. Con vigoria in fase d’interdizione e nel recupero-palla, con vivacità in ripartenza e in appoggio ai compagni. (39’st Vecino ng)

 

BROZOVIC 7 Parte con un tackle strappa applausi su Vinicius, si carica e non abbassa mai il livello, distruggendo e dirigendo da leader navigato.

 

CALHANOGLU 5 Poche luci, tante ombre. E nessun colpo di genio alla causa. (20’ st Vidal 6: dentro a far legna) PERISIC 6 Sotto pressione in avvio, prosieguo in crescendo e con 2 assist a referto per Lautaro e Dzeko (10’ st Dimarco 6: propositivo)

 

DZEKO 6,5 Un sfida personale con Courtois, che gli nega il gol in 3 occasioni con altrettanti miracoli. Bomber a tutto tondo,

 

LAUTARO 6,5 Tre occasioni a referto, un’imbucata al bacio per Dzeko. Ha l’argento vivo addosso, a volte anche troppo, peccando di lucidità e precisione sotto porta. (20’ st Correa 6)

 

INZAGHI 6 Parte male, incassando un gol beffa nel finale, dopo una condotta di gara quasi perfetta e all’insegna di una sola occasione concessa, prima di Rodrygo

© RIPRODUZIONE RISERVATA