Il tifoso inglese del tatuaggio con la coppa: «Tormentato dagli italiani su Facebook, non so come fare»

Venerdì 16 Luglio 2021
Il tifoso inglese del tatuaggio con la coppa: «Tormentato dagli italiani su Facebook, non so come fare»

Alzi la mano chi non si è lasciato scappare una risatina quando, prima della finale di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra, sui social sono apparse le foto del tatuaggio di Lewis Holden, il tifoso inglese ormai famoso in tutto il mondo. Sulla gamba, Lewis - in barba alla scaramanzia - aveva tatuato la coppa europea e una scritta eloquente: «England Winners, It’s Coming Home!». Ma la realtà è andata diversamente.

 

Dal giorno dopo la finale, com’è ovvio, gli italiani lo hanno preso di mira: e la sua disperazione, Lewis l’ha espressa in un’intervista al quotidiano Manchester Evening News. «Sono distrutto, chi non lo sarebbe? Ma il tatuaggio me lo tengo - le sue parole - Ho avuto 500 richieste di amicizia su Facebook da italiani durante la notte dopo la finale. Il mio telefono non ha mai smesso di suonare. Non ho idea di cosa vogliano, ma non so come liberarmene».

 

Ma nonostante la brutta figura e il tatuaggio fatto troppo precocemente, Lewis dimostra di non aver imparato la lezione: «Se l’anno prossimo in Qatar arriviamo in finale, sarò di nuovo dal tatuatore e mi farò scrivere “England World Cup 2022 winners”». Resta da vedere se, dopo che la sua storia è diventata di dominio pubblico in tutto il mondo, il povero Lewis riuscirà a trovare un tatuatore disposto a farlo.

 

Ultimo aggiornamento: 17 Luglio, 08:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA