Coronavirus, Vincenzo Nibali mette all'asta la bici del Tour 2014 per beneficenza

Mercoledì 8 Aprile 2020 di Enrico Chillè
Coronavirus, Vincenzo Nibali mette all'asta la bici del Tour 2014 per beneficenza

Vincenzo Nibali ha deciso di compiere un grandissimo gesto di altruismo per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Lo 'Squalo', infatti, ha messo all'asta la bici con cui gareggiò in alcune tappe del trionfale Tour de France 2014, con lo scopo di raccogliere fondi per la Protezione Civile.

Leggi anche > Roma, record di aiuti per il coronavirus. E Fonseca: "Orgoglioso del mio club"​

La bici fu utilizzata da Vincenzo Nibali nella quinta tappa del Tour 2014, in cui il ciclista messinese percorse gran parte del tracciato in pavé della Parigi-Roubaix. Pur non vincendo la tappa, in quell'occasione Nibali, nel team Astana, riuscì a infliggere distacchi notevoli agli avversari più accreditati, garantendosi un vantaggio poi rivelatosi decisivo per la vittoria finale. Quel pezzo di storia del ciclismo italiano e mondiale, ora, può essere acquistato in un'asta online e l'intero ricavato andrà alla Protezione Civile.

Per partecipare all'asta online della bici Specialized S-Works Roubaix è sufficiente cliccare su questo link. Partendo da una base d'asta di 3000 euro, al momento l'offerta più alta è pari a 5800 euro e la concorrenza sembra piuttosto agguerrita. Per partecipare, c'è tempo fino alle 12.59 di mercoledì 15 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA