Vasco Rossi a Bari, la carica dei 50mila fan

Vasco Rossi a Bari, la carica dei 50mila fan
di Elga MONTANI
5 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Giugno 2022, 08:06 - Ultimo aggiornamento: 22:07

Bari si sta preparando ad accogliere il concerto di Vasco Rossi e gli oltre 50mila fan del Blasco che arriveranno in città. Dopo la due giorni di Battiti Live e l'anteprima del Locus Festival al porto, la città continua ad essere protagonista di questa estate. Vasco Rossi torna in città a quattro anni di distanza dall'ultima volta, quando si esibì, sempre allo stadio san Nicola, per ben due serate di fila. Questa volta si tratta di una tappa unica, che andrà in scena mercoledì sera. La tournée dell'artista di Zocca, che ha visto bene due rinvii nel 2020 e nel 2021 causa Covid, farà tappa a Bari dopo aver infiammato Trento, Milano, Imola, Firenze, Napoli, Roma (dove si è tenuta una doppia data al Circo Massimo) e Messina.

Le ordinanze comunali

Il Comune di Bari ha predisposto una apposita ordinanza per la sicurezza delle persone che si recheranno al concerto, che richiama i divieti già in vigore per eventi dello stesso tipo all'interno dello stadio San Nicola. L'ordinanza firmata dal sindaco Decaro, datata 18 giugno, vieta a partire dalle 6 del 22 giugno e fino alle 6 del 23 giugno all'interno dello stadio San Nicola, nonché nelle zone perimetrali interessate dallo svolgimento del concerto che possono circoscriversi nel raggio di 500 metri dall'anello perimetrale recintato dell'impianto sportivo: la somministrazione o la vendita per asporto di bevande in bottiglie o in contenitori in vetro o in lattine di alluminio, nonché in bottiglie di plastica con il tappo, nonché la detenzione di spray al peperoncino o comunque contenenti sostanze urticanti.

Lo stesso tipo di contenitori non possono essere portati con sé dagli spettatori. Inoltre, sarà vietato dalle 6 del 22 giugno fino alla fine dell'evento, accedere con zaini o borsoni contenenti quel tipo di contenitori. Nella giornata di oggi è, inoltre, previsto un tavolo tecnico in questura, dopo il quale verranno emanate altre direttive per garantire la sicurezza di tutti, considerando l'enorme afflusso di persone previsto in città. Per aiutare tutti coloro che si recheranno a Bari da fuori, non solo dalla provincia, ma da tutta la Puglia, verranno molto probabilmente rese disponibili delle navette con partenza dalla stazione, in piazza Moro, in direzione stadio e viceversa, sin dal pomeriggio e fino al termine delle necessità. In merito, sarà Amtab a comunicare come verrà gestito questo servizio.

L'area di sosta

Prevista anche un'area di sosta al San Nicola, gestita anch'essa da Amtab, e che avrà prezzi che possiamo definire popolari. Dopo le polemiche sorte negli anni precedenti, quando Vasco aveva fatto tappa in città, sia nel 2015 che nel 2018, e l'area di sosta era stata gestita da Fc Bari a prezzi esagerati tra i 10 e i 15 euro, quest'anno le auto pagheranno 3 euro, 1 euro sarà invece il costo per le moto e 12 euro per gli autobus. Ma l'estate di Bari non sarà caratterizzata solo dal concerto di Vasco Rossi. Nei prossimi giorni saranno altri i grandi artisti a fare tappa nella nostra città, con concerti sold out. Il 26 giugno, tappa a Bari per Cesare Cremonini che si esibirà allo stadio della Vittoria. L'evento, rinviato nel 2021, è tutto esaurito da mesi. «È sold out il concerto allo stadio Arena della Vittoria di Bari. Sarà un concerto strepitoso», aveva scritto lo stesso artista lo scorso febbraio via social. Cremonini porterà a Bari il suo tour che rappresenta il ritorno dal vivo di uno dei performer più attesi di questa estate, e il suo album di inediti La ragazza del futuro.

Il 3 luglio, invece, allo stadio San Nicola, si esibirà Ultimo, e anche in questo caso la data è sold out, anche se il fatto che i biglietti siano esauriti è stato comunicato solo qualche giorno fa, precisamente il 14 giugno. Il 3 luglio arriva al teatro Petruzzelli l'Inviolate Tour di Steve Vai, unica data esclusiva per il sud Italia. Vai sarà accompagnato dai collaboratori di lunga data Dave Weiner (chitarra, tastiere), Philip Bynoe (basso) e Jeremy Colson (batteria). A luglio, Bari ospiterà anche una tappa del Medimex. Ad esibirsi per l'occasione saranno i Chemical Brothers. L'estate, in provincia di Bari, vedrà anche le esibizioni di artisti del calibro di Mahmood, Elisa, Francesco Renga, Raphael Gualazzi, Roberto Vecchioni, Fabri Fibra, Marlene Kuntz, Tommaso Paradiso, Irama, Venerus, Alessandro Mannarino. Ma non ci sarà solo la musica nell'estate barese. Infatti, dopo la mostra dedicata a Banksy, la street art sarà di nuovo protagonista al teatro Margherita. Dal 25 giugno saranno in esposizione le opere di Obey con Make art not war. La mostra di Obey, nome in codice di Shepard Fairey, rientra nell'obiettivo del comune di promuovere e valorizzare la cultura, in tutte le sue espressioni sfruttando al meglio il teatro Margherita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA