Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Notte in tenda per aspettare Vasco. Il Komandante apre la stagione dei grandi live

Notte in tenda per aspettare Vasco. Il Komandante apre la stagione dei grandi live
di Valeria BLANCO
5 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Giugno 2022, 05:50 - Ultimo aggiornamento: 08:27

I primi fan sono già arrivati ieri davanti allo stadio San Nicola di Bari ed hanno passato questa notte in tenda. Fa parte dell’avventura, fa sentire veri rockers: un piccolo prezzo da pagare pur di essere i primi all’apertura dei cancelli e di godersi il concerto di Vasco - l’ultimo suo live in Puglia risale a quattro anni fa - attaccati alle transenne, in prima fila. Il “Komandante”, con il suo popolo di 50mila fedelissimi arrivati anche dalle regioni vicine, apre la stagione dei grandi concerti in Puglia. Una stagione di concerti forse mai prima d’ora così ricca e variegata, con una scelta ampissima di eventi: dai cantautori ai giovani rapper passando per i vincitori di Sanremo e le star internazionali. Non manca proprio nulla. Anzi, in alcune serate nel cuore dell’estate non sarà facile scegliere tra sei o sette live, tutti di un certo spessore.

Vasco apre la stagione dei grandi live


Si parte con Vasco Rossi, dunque. In Puglia il cantautore modenese si sente davvero a casa e l’affetto è ricambiato. Non per nulla, tutte le prove del tour - una maratona di venti giorni tra aprile e marzo scorsi - sono state fatte alla discoteca Cromie di Castellaneta, con la possibilità dei fan di accedere a piccoli gruppi e di godere di un’anteprima di quello che accadrà questa notte. 
La magia ce la mettono la maestosità del palco, i maxi-schermi, l’adrenalina dell’attesa sul prato, gli accendini accesi sulle note di “Albachiara” - da sempre il brano che chiude ogni concerto del Komandante- e poi i musicisti Vasco, in gran spolvero per il suo ritorno dal vivo dopo due anni di stop forzato. In scaletta ci saranno i brani più recenti, ma non mancheranno di certo gli storici “C’è chi dice no”, “Sally” “Toffee”, “Siamo solo noi” e “Vita spericolata”. Un viaggio nella musica e nella storia lungo più di due ore e mezza. Una notte da incorniciare nell’album dei ricordi, una partenza col botto per gli amanti della musica dal vivo. 
Dopo Vasco Rossi, in Puglia arriveranno sabato Cesare Cremonini, che si esibirà allo stadio della Vittoria, mentre le luci del San Nicola torneranno ad accendersi domenica 3 luglio per Ultimo, il più giovane tra gli artisti italiani a esibirsi negli stadi.

Tutti i concerti di luglio


Luglio sarà il mese delle star internazionali. Dopo l’assaggio di Nick Cave & the bad seeds nei giorni scorsi a Taranto, il Medimex porta a Bari, sulla rotonda Paolo Pinto il 14 luglio, la musica elettronica dei britannici The Chemical Brothers. A Trani, all’ombra del Duomo, per il Locus Festival sabato 23 luglio arriverà Paolo Nutini, scozzese con chiare origini italiane, con il suo pop rock e un tour che, per la sua tappa pugliese, già da una settimana ha raggiunto il sold out. Mentre il 30 (sempre per il Locus, ma questa volta a Minervino Murge), i Kings of Convenience presentano al pubblico il loro nuovo album “Peace or Love”.
Sul fronte dei cantautori, Roberto Vecchioni si esibirà a Capurso, nell’ambito della rassegna “Multiculturita”, venerdì 15 luglio; il giorno seguente sullo stesso palco ci sarà Raphael Gualazzi. Per gli altri bisognerà aspettare agosto: Fiorella Mannoia sabato 13 agosto a Lecce in piazza Libertini e domenica 14 a Ginosa, Venditti e De Gregori venerdì 19 a Fasano (Luce Music Festival) e domenica 21 al Palalive di Lecce, Umberto Tozzi a Ceglie il 23. E degno di nota è anche il live de Il Volo, che si esibirà martedì 26 luglio a Ostuni, nell’ambito del Soundtrack Festival.

Jova a Barletta, una tappa già sold out


Il mese di luglio si chiude con il botto: le due tappe del beach party di Jovanotti (a Barletta il 30 e il 31 luglio, la prima è già sold out). E proprio ieri, per celebrare il solstizio d’estate, Lorenzo ha pubblicato un nuovo singolo, “Sensibile all’estate”, un pezzo tutto da ballare che è destinato a diventare un tormentone. «Sensibile all’estate - ha detto Jovanotti - è pop come piace a me. È nata, come succede spesso alle mie canzoni, da un testo che ha preso forma nel corso degli anni. Prima di trovare la sua musica e il mood giusto ha passato una trentina di arrangiamenti e di idee di produzione. Ormai è una specie di tradizione, capita spesso che certe canzoni cerchino sé stesse per una vita, e quando poi raggiungono la meta ecco che arrivano anche ai cuori. Speriamo sia cosi anche stavolta, perché amo avere una mia canzone che gira d’estate e soprattutto perché amo questo pezzo». 
E prima di Jova, percorrendo in lungo e in largo la Puglia, ci si imbatterà in Achille Lauro, Madame, Ghali, Manuel Agnelli, Elisa. E ancora Fabri Fibra, Marracash, Francesco Renga, Mahmood, Litfiba e Guè Pequeno. La voglia di ballare sotto le stelle e di urlare a squarciagola è tanta: voglia di lasciarsi alle spalle i due anni di pandemia, mascherine, piazze silenziose ed eventi annullati. 
Tutto pronto, dunque, L’estate dei grandi live può partire con lui, il numero uno, Vasco e la sua “Vita spericolata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA