Preti no-vax, caos in diretta a Pomeriggio 5 contro Paolo Brosio. Cecchi Paone: «Mandatelo a Medjugorje»

Scintille in tv mentre si parla di vaccini contro il Covid. Gli ospiti si scagliano contro il giornalista

Martedì 19 Ottobre 2021
Preti no-vax, caos in diretta a Pomeriggio 5 contro Paolo Brosio: «Mandatelo a Medjugorje»

A Pomeriggio 5 si tocca il tema delicato dei No-Vax e tutti gli ospiti si scagliano contro Paolo Brosio, pronto a difendere chiunque rifiuti di iniettarsi il vaccino contro il Covid. Davanti a Barbara D'Urso le due posizioni vengono confrontate, ma si alzano i toni ed è caos. «Era meglio quando si occupava di Medjugorje», dice seccamente Alessandro Cecchi Paone. 

 

Leggi anche > Scambiate in culla: la storia di Caterina e Melissa a Oggi è un altro giorno. «Siamo una grande famiglia»

 

Pomeriggio 5, tutti contro Paolo Brosio

L'argomento è delicato in qualunque talk show. La maggior parte degli ospiti non comprende l'atteggiamento di alcuni sacerdoti che invitano i fedeli a non vaccinarsi contro il Covid, nonostante l'obbligo del Green Pass. Per il giornalista Brosio fanno bene e lo Stato deve aiutare chi si deve fare i tamponi rendendoli gratuiti. 

 

Pomeriggio 5, tutti contro Paolo Brosio

Brosio stesso, che ha contratto il virus mesi fa, non ha voluto vaccinarsi e rivendica di non essere contro i vaccini in generale: «Io non sono No-Vax, ho fatto tutti i vaccini del mondo, ma questo non lo faccio perché ho avuto il Covid e mi sono curato». A chi, inoltre, gli ricorda che è un dovere per la comunità, sottolinea che la scelta appartiene alla sfera privata della persona. Cecchi Paone perde la pazienza e urla ricordando il passato di Brosio: «Mandatelo a Medjugorje».

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA