Pigiama Rave, dal 7 dicembre lo show in smart-working di Saverio Raimondo su Rai4

Venerdì 4 Dicembre 2020 di Enrico Chillè
Pigiama Rave, dal 7 dicembre lo show in smart-working di Saverio Raimondo su Rai4

Saverio Raimondo torna con un format decisamente inusuale: dal 7 dicembre, tutti i lunedì alle 23.15 su Rai4 (canale 21 dtt), andrà in onda Pigiama Rave, uno show in smart-working e con un dress-code rigorosissimo. Non solo pigiami, ma anche altre tenute strettamente 'domestiche'.

 

Leggi anche > L'Eredità, il campione Cannoletta come Alberto Angela: «Il futuro? Vorrei parlare di cultura in tv»

 

 

«Garantisco 40 minuti di stupidità settimanale, un'idiozia che non vedete da anni. Si farà satira in totale leggerezza, non sarà un programma in lockdown, ma in smart-working» - ha spiegato Saverio Raimondo nella conferenza stampa di presentazione di Pigiama Rave - «L'impedimento di dover condurre da casa è diventato un elemento centrale del programma, con gli ospiti che non solo dovranno presentarsi in pigiama o in altre tenute, ma dovranno anche mostrarci le loro case. Avremo anche due speciali rider, Tommaso Faoro e Guia Scognamiglio, che andranno in missione per le strade, ogni volta in un luogo diverso».

 

Alla stampa, Saverio Raimondo ha anche annunciato alcune caratteristiche del programma. «In ogni appuntamento ci sarà uno 'spoiler alert', il primo riguarderà No time to die, il nuovo film della saga di James Bond, continuamente rimandato a causa della pandemia. Al punto che sono usciti dei titoli alternativi, come 'Dalla Cina col tampone', 'Autocertificazione di uccidere' e quello, tutto italiano, 'Non ce n'è Coviddi'. Nella versione italiana, l'agente speciale 007 diventa commissario straordinario per la Sanità in Calabria, anche perché non ha moglie e quindi non ha problemi per quel ruolo» - le parole del conduttore - «Avremo anche tanti ospiti: il primo sarà Leonardo Fioravanti, campione italiano di surf in collegamento dalle Hawaii. Chi, meglio di lui, potrà parlarci delle ondate della pandemia? E colgo l'occasione per specificare che il programma sarà assolutamente virologi-free».

 

Tra gli altri ospiti annunciati da Saverio Raimondo ci sono anche Frankie hi-nrg, Margherita Vicario, la regina (italiana) degli scacchi Marina Brunello, Ghemon, Giancarlo Magalli, Jo Squillo, la fumettista Fumetti Brutti, Joe Bastianich e soprattutto Piero Angela, che sarà testimonial di una causa molto importante per il conduttore. «Aboliamo l'anno bisestile, se abbiamo abolito anche l'ora legale possiamo farlo. Il 2020 è stato la goccia, anzi il droplet, che ha fatto traboccare il vaso. Basta anni di 366 giorni, basta con l'aberrazione del 29 febbraio: Piero Angela sarà il capo della task-force che abbiamo scelto per questa importante lotta» - spiega Saverio Raimondo, che poi torna a parlare del dress-code - «Vanno bene i pigiami, ma anche tute, vestaglie, accappatoi, giacche da camera, baby-doll, lingerie e nudità. Gli ospiti devono vestire come sono abituati in casa loro».

 

Saverio Raimondo ha poi aggiunto: «Faremo anche un omaggio alla Scala, basato sul mancato red carpet. I limiti della satira vengono stabiliti da due individui: il comico e il pubblico». Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Carlo Degli Esposti e Marco Cingoli, rispettivamente presidente e responsabile dell'intrattenimento di Palomar. «Tutta la produzione di Palomar sarà su Rai Gold, questo è solo il primo programma, a cui seguiranno Braccialetti Rossi 4, le repliche de Il Commissario Montalbano e molto altro», spiega Degli Esposti. Marco Cingoli ha invece parlato delle premesse che hanno portato all'ideazione di Pigiama Rave: «Nel lockdown mi sono imbattuto in un esperimento di Saverio, Covid Late Night. Ne abbiamo parlato e abbiamo deciso di dare una veste professionale ma casual. I collegamenti con gli ospiti saranno su Skype, Zoom e altre applicazioni. Il format è in parte ripreso dagli Stati Uniti, dove nessuno si è fermato ma si è semplicemente adeguato alle difficoltà».

 

In conferenza stampa presente anche Roberta Enni, direttrice di Rai Gold, che ha presentato Pigiama Rave non senza un pizzico di ironia: «Perché un altro programma con Saverio Raimondo? Me lo chiedo sempre anch'io... Vogliamo portare un sorriso intelligente su Rai4, sarà un programma pieno di contenuti, ci siamo divertiti a prepararlo e speriamo che il divertimento arrivi anche al pubblico. Sono della scuola di Gianni Boncompagni, quindi metterò un auricolare a Saverio e gli parlerò. Pigiama Rave andrà in onda per sei puntate, più un eventuale prolungamento nel 2021. Se il programma non chiude per colpa di Saverio, sono fiduciosa di poter andare avanti».

 

Pigiama Rave è una produzione Palomar Entertainment per Rai 4, condotto da Saverio Raimondo e con la partecipazione di Guia Scognamiglio e Tommaso Faoro. Un programma di Saverio Raimondo. Autori: Maria Cafagna, Paolo Cananzi, Saverio Raimondo, Claudia Scuderi, Matteo Strada, Marco Vicari. Regia di Massimo Caliendo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA