Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lorella Cuccarini, la nemica Heater Parisi e la gaffe sulle elezioni: il commento al veleno

Lorella Cuccarini, la nemica Heater Parisi e la gaffe sulle elezioni: il commento al veleno
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Marzo 2019, 10:34 - Ultimo aggiornamento: 10:57

Heather Parisi non ha aspettato un attimo. Lorella Cuccarini diventa protagonista di una gaf ospite in studio a Otto e Mezzo, il programma de La 7, è la storica nemica torna a criticare la "più amata dagli italian". «E così dopo la ballerina sovranista, la ballerina 'Maître à penserè. In verità sempre più 'Maîtrè e sempre meno 'penserè. H* #heatherparisi #laqualunque #ottoemezzo», scrive la Parisi sul suo profilo twitter (con una 'è di troppo su 'penser').

Lorella Cuccarini la gaffe a Otto e mezzo sulle elezioni politiche: l'errore in tv

 




 


Ricordando le elezioni del 4 marzo 2018 la Cuccarini aveva dichiarato: «Penso anche che sia importante ricordare che le elezioni che abbiamo fatto lo scorso anno erano delle elezioni che noi non facevamo da diversi anni... Noi non votavamo per le politiche da quanto, 10 anni? 9 anni?». E l'imbarazzo era calato in studio tra i giornalisti. 

Già a gennaio scorso, dopo un'intervista in cui Lorella Cuccarini aveva lodato il governo in tema di immigrazione, la 'nemica amatissimà (come recitava il titolo di un programma Rai che le vide insieme nel 2016 e che in realtà fu ulteriore occasione di scontro tra le due) non aveva perso l'occasione di criticarla e, sempre su twitter, aveva scritto: «Ci sono, in ordine rigorosamente di importanza, ballerine d'étoile, ballerine soliste e ballerine di fila e, da oggi, anche ballerine sovraniste. O forse no, solo sovraniste».


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA