LDA a Verissimo: «Anche il “figlio di” può fare il lavoro del padre, non deve esserci qualche magagna dietro»

Sulla separazione dei genitori Luca spiega: «Da piccolo ti segna, è inevitabile. Adesso capisco quella scelta da cosa è derivata»

Sabato 7 Maggio 2022
Gigi D'Alessio con il figlio Luca in arte LDA

«Anche il “figlio di” può fare il lavoro del padre e non per forza deve esserci qualche magagna dietro, qualcosa di strano. Sono andato ad Amici per questo, per fare tutto da solo come ho sempre fatto e continuare così il mio percorso, da solo». Si racconta con entusiasmo Luca D’Alessio, in arte LDA. Ospite a Verissimo, Luca racconta a Silvia Toffanin il rapporto con la famiglia e con il papà Gigi D'Alessio. «L’unica cosa che chiedevo a papà erano i consigli. Mi ha migliorato tanto, ma non ha mai messo bocca su un mio pezzo, mai cambiato una parola, una nota. Ho un bel rapporto con papà, un rapporto stupendo con lui e con mamma. Non è scontato. Sono un ragazzo fortunato».

 

Leggi anche > Manuel Bortuzzo, la verità a Verissimo: «Con Lulù è finita perché l’ho deciso io»

 

Luca ha sentito il senso di famiglia nonostante la separazione dei genitori e ha cantato un pezzo sul divorzio. «Da piccolo ti segna, è inevitabile: come quando vai a casa degli amichetti e vedi i genitori che stanno insieme. Da piccolo non riesci a capire determinate dinamiche poi quando cresci capisci che quella cosa è stata fatta per il bene di tutti. Adesso capisco quella scelta da cosa è derivata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA