Italia's got Talent torna su TV8, Mara Maionchi: «Non chiamatemi regina, meglio reginetta... è più giovane»

Venerdì 22 Gennaio 2021 di Ida Di Grazia
Italia's got Talent torna su TV8, Mara Maionchi: «Non chiamatemi regina, meglio reginetta che è più giovane»

Italia's got Talent torna su TV8, Mara Maionchi: «Non chiamatemi regina, meglio reginetta... è più giovane». Al via dal 27 gennaio la nuova edizione dello show per tutta la famiglia prodotto da Fremantle, in onda in prima visione assoluta  tutti i mercoledì, alle ore 21.30, con sette puntate di audizioni e la finale live.Questa mattina la conferenza stampa che Leggo ha seguito in diretta streaming.

 

Leggi anche > Masterchef Italia, doppia eliminazione: Marco fa infuriare Cannavacciuolo. Daiana abbandona tra le lacrime «Non è giusto»

 

“Squadra che vince non si cambia”: anche quest’anno al tavolo della giuria ritroviamo il temutissimo imprenditore Joe Bastianich, la campionessa olimpica Federica Pellegrini, la regina della discografica Mara Maionchi, e Frank Matano, il veterano del gruppo, al suo sesto anno da giudice. La conduzione è sempre affidata all’estro e alla grinta di Lodovica Comello. Una formazione consolidata, molto apprezzata da critica e pubblico, che anche quest’anno è pronta per scovare i migliori talenti del nostro Paese. Durante la conferenza stampa di presentazione di IGT che si è tenuta questa mattina Leggo ha chiesto a Mara Mionchi, regina dei talent per eccellenza un giudizio sui suoi colleghi, ma la sua risposta ci ha spiazzato e fatto sorridere: «No per carità non chiamatemi regina, preferisco reginetta che è più giovane!»

La giuria ha come sempre il compito di selezionare i talenti più meritevoli che si alterneranno sul palco di Italia’s Got Talent, e che dovranno dimostrare di valere almeno 3 “sì” della giuria per entrare nella rosa dei candidati alla finale, o ancora meglio di meritarsi l’ambitissimo Golden Buzzer: posto al centro del tavolo della giuria, il pulsantone dorato è a disposizione di Federica, Mara, Frank e Joe che hanno la possibilità di schiacciarlo, durante la fase di audizioni, una sola volta per mandare un talento direttamente in finale. Ma oltre a promuovere, i giudici possono anche “bocciare” una performance premendo il buzzer, il pulsante rosso presente davanti a ciascun giudice: con 4 “buzzate” il concorrente deve automaticamente interrompere la sua esibizione e ascoltare il parere dei giudici, che determinerà come sempre l’esito della sua gara.

Si parte con le audizioni: 7 puntate, registrate a Roma, a Cinecittà, tra settembre e ottobre, in uno studio totalmente rinnovato, alla presenza del pubblico nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-Covid in vigore in autunno. È qui che Lodovica, dalla sua postazione privilegiata dietro le quinte, incita i talenti, pronti ad esibirsi, a dare il massimo, a gestire le emozioni ed affrontare le proprie paure. A lei spetta anche il compito di svelare curiosità ed aneddoti sui concorrenti in gara. 3204 è il numero degli iscritti: tra questi, 155 sono stati i concorrenti saliti sul palco. Il 36% proviene dal Sud, il 33% dal Nord, il 25% dal Centro, il 6% dall’Estero. Il canto da solista è la perfomance più gettonata con il 25%, seguito dal ballo (19%) e dal gruppo vocale (11%). Il 24,70% degli iscritti ha un’età compresa tra i 26 e i 40 anni, mentre il 24,08% ha tra i 18 e i 25 anni: il concorrente più giovane ha solo 6 anni, il più anziano 84. A mettersi in gioco ci sono liberi professionisti, studenti, panettieri, pizzaioli, architetti, operai, professori, guardie giurate, netturbini, marketing manager, giardinieri, parrucchieri, pensionati, artisti di strada, falegnami, ballerini, ingegneri e attori.

Tra le esibizioni più originali, vedremo lo stravagante omaggio ai Kiss da parte di un eccentrico pattinatore di 35 anni, lo “spaventoso” ballo di una dolcissima bambina di 10 anni e la vorticosa danza a colpi di lazo di una coppia di simpatici fratelli. O ancora, tra i numeri fuori dal comune, le magiche melodie di Ennio Morricone rivisitate da una sorprendente “ocarina” umana, un poetico passo a due di una bizzarra settantaquattrenne con un affascinante ballerino e un numero di verticalismo ballerino eseguito da un simpatico chihuahua. C’è chi, invece, segue il ritmo con sopracciglia snodatissime e chi fa “ondeggiare” senza sosta i suoi scultorei addominali. Al termine di ciascuna puntata di audizioni, la giuria avrà l’arduo compito di decidere quale talento, tra tutti coloro che hanno passato il turno, si merita la finale. Come lo scorso anno, anche il pubblico diventa protagonista grazie a un proprio Golden Buzzer: alla fine della settima puntata, infatti, sarà aperta una votazione online e il pubblico potrà così votare e scegliere il proprio finalista, che diventerà ufficialmente il dodicesimo finalista in gara. Al termine della fase di audizioni, la gara si chiuderà con la finale live, in cui 12 finalisti si sfideranno per il titolo di campione. A decretare il vincitore di questa edizione 2021 sarà l’insindacabile giudizio del pubblico da casa. 

Ultimo aggiornamento: 18:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA