Eurovision, la Francia si arrende alla vittoria dei Maneskin: «Non sporgeremo nessun reclamo»

Lunedì 24 Maggio 2021

La Francia si arrende alla vittoria dei Maneskin all'Eurovision. Dopo le polemiche sul presunto uso di droghe da parte di Damiano durante la proclamazione della vincita, lo stesso cantante ha dato la sua disponibilità ad effettuare un test di verifica, ma la Francia ha fatto sapere che qualunque sarà il risultato non procederà in alcun modo.

 

Maneskin, le accuse francesi a Damiano: «Ha sniffato». Lui: «Mai fatto» e la "moviola" del Festival conferma

 

Leggi anche > Maneskin: «Dopo il trionfo all'Eurovision non ci fermiamo più. Ora il disco, poi il tour. E siamo pronti per il Glastonbury festival»

 

Seconda qualificata all'Eurovision, non ha «alcuna intenzione di sporgere un reclamo» nei confronti della vittoria dei Maneskin, al centro delle polemiche per la vittoria all'Eurovision Song Contest. Questo è quanto dichiarato dalla numero uno di France Télévisions, la tv pubblica francese, Delphine Ernotte, intervistata dal quotidiano Le Parisien.

 

Damiano David, il cantante frontman del gruppo italiano che ha trionfato al concorso europeo, è accusato di aver sniffato coca in diretta. Un'accusa che lui respinge con forza, tanto da essersi detto pronto ad sottoporsi senza alcun problema ad un test antidroga. «Qualunque sia il risultato del test - ha detto Ernotte - la Francia non ha alcuna intenzione di sporgere un reclamo. Il voto è estramemente chiaro in favore dell'Italia. Non ha rubato la sua vittoria ed è questo ciò che conta».

Ultimo aggiornamento: 15:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA