Dasha Dereviankina a Verissimo: «Mio padre in Ucraina non esce di casa per non essere arruolato, anche io ricordo le bombe»

La modella legata a Stefano Sala racconta la preoccupazione per i suoi cari rimasti nel Donbass

Sabato 26 Marzo 2022
Dasha Dereviankina a Verissimo: «Mio padre in Ucraina non esce di casa per non essere arruolato, anche io ricordo le bombe»

A Verissimo Dasha Dereviankina, modella legata a Stefano Sala, racconta la paura per la sua famiglia in Ucraina. I suoi si trovano nel Donbass, la zona più colpita. «Sono otto anni che siamo in guerra...  Sembrava che si stesse risolvendo ma è tornato come prima. Anche io ho vissuto i bombardamenti», spiega a Silvia Toffanin.

 

Leggi anche > Amici, Alessandra Celentano e Rudy Zerbi a Verissimo: «Ci conosciamo da prima, ecco perché»

 

Dasha Dereviankina a Verissimo

«Sono vicini alla catastrofe, non c'è acqua e vanno con i cestini al fiume. I negozi sono vuoti. Mia nonna vive senza riscaldamento e fuori fa meno 10 gradi. Mio papà ha 51 anni e non può andare via dal Paese. Cerca di non uscire di casa perché li arruolano per strada», aggiunge. Gli uomini dai 18 ai 60 anni, infatti, devono difendere il Paese.

 

Dasha Dereviankina a Verissimo

La modella racconta come ha vissuto la crisi del 2014: «Per me è stato scioccante. Stavo in Turchia e quando sono tornata a Kiev per fare lo scalo mia madre mi ha detto che avevano bombardato l'aeroporto. Sono stata cinque mesi fuori e quando sono rientrata non riconoscevo la mia città». Poi scoppia in lacrime ricordando che il nonno scomparso da poco è riuscito a vedere suo figlio prima di morire. «Era il suo sogno e sono riuscita a farglielo conoscere».

Ultimo aggiornamento: 27 Marzo, 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA