Amadeus, la frase del concorrente che spiazza tutti ai Soliti Ignoti. Il conduttore senza parole: «Non ho capito cosa hai detto...»

Venerdì 26 Febbraio 2021 di E.C.
Amadeus, la frase del concorrente che spiazza tutti ai Soliti Ignoti. Il conduttore senza parole: «Non ho capito cosa hai detto...»

Amadeus, la frase del concorrente che spiazza tutti ai Soliti Ignoti. Il conduttore senza parole: «Non ho capito cosa hai detto...». Stasera, in onda su Rai1, la trasmissione preserale condotta da Amadeus. Il vip concorrente del giorno è Francesco Paolantoni. Come ogni sera, si gioca per destinare il montepremi allo Spallanzani di Roma.

 

Leggi anche > Belen, la dedica al fidanzato Antonino: «Te amo». Poi, la brutta offesa dell'hater. La risposta di lei spiazza tutti

 

Ma durante l'indagine, un ignoto spiazza tutti. Si tratta di Laura, 58 anni, l'ignoto numero 3. Paolantoni chiede gli indizi alla signora. E lei risponde: «L'amore scende verso il basso e non va verso l'alto, perché un nonno vorrà sempre più bene al nipote, di quanto lui ne possa volare al nonno». Il complicato proverbio sorprende Amadeus che ammette: «Non ho capito cos'ha detto, potrebbe ripetere?». Ma anche la seconda spiegazione non sarebbe del tutto chiara e il conduttore ci scherza su: «Quando non capisci la seconda spiegazione, fai finta di niente e vai avanti...».

 

 

Anche ieri, la frase di un ignoto ha spiazzato Amadeus. Si chiama Carlo ed è romano. Indossa una tuta con la scritta Totti. L'ignoto si presenta, dice le sue generalità, ma poi aggiunge un dettaglio inaspettato: «Sono single». Amadeus, basito, chiede spiegazioni: «Cosa hai detto?». E lui ripete: «Sono single». A quel punto, il conduttore divertito sbotta: «Scusa se sono sorpreso, ma è la prima volta che qualcuno lo specifica. Ma ti hanno detto di dirlo?». Carlo risponde: «Mi hanno fatto delle raccomandazioni, forse mi sono confuso». È Luca Sardella a chiosare: «Lui lo dice, non si sa mai...». Poi, l'ignoto viene smascherato: «Sono l'allenatore di Totti della sua squadra di calcio a otto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA