Alessandro Venturelli scomparso nel nulla da 9 mesi. Storie Italiane: ecco cosa è emerso dalle indagini sullo smartphone

Venerdì 17 Settembre 2021

Storie Italiane parla di una novità interessante emersa sul caso Alessandro Venturelli, il giovane di 21 anni di Sassuolo, scomparso dal 5 dicembre 2020 in modo improvviso. Il ragazzo è scomparso nel nulla dopo aver confessato alla mamma che qualcosa nella sua vita non andava.

 

Leggi anche > Alessandra uccisa a 21 anni, il mistero dei cellulari scomparsi. Il precedente nel 2005: «Partì un colpo»

 

La donna, nel corso del programma di Rai 2 ha spiegato che il 21enne le aveva confessato di temere di essere monitorato da qualcuno: «Mi diceva che temeva che qualcuno gli stesse facendo il lavaggio del cervello, poco dopo è sparito». La madre spiega di essere stata molto spaventata, e lo è tutt'ora, convinta che il figlio sia finito in qualche guaio e che si stia magari nascondendo. 

 

Dalle indagini è emerso che analizzando il telefonino di Alessandro c'è un misterioso buco temporale nell'attività dello smarthone. Come molti ragazzi della sua età usava molto lo smartphone, ma dall'analisi dei dati si vede che nel corso di tutto il 2019 l'attività sul telefono è stata quasi pari a zero per riprendere poi l'anno successivo. La mamma spiega che il 2019 è stato un anno come tutti gli altri, in cui lei non ha notato differenze, nemmeno nel suo uso dello smartphone. Ora gli inquirenti stanno cercando di capire cosa possa essere successo e se magari nel 2019 ha avuto contatti con persone di cui volutamente non voleva restasse traccia. 

Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 08:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA