Roma, “Che Disastro di Commedia" torna al Parioli: un successo planetario

Nella piéce si evidenziano tutte le paure e gli errori che un attore sul palco non vorrebbe e dovrebbe mai commettere.

Dopo aver calcato i palcoscenici di tutto il mondo, la commedia Che Disastro di Commedia" torna al teatro Parioli di Roma
Dopo aver calcato i palcoscenici di tutto il mondo, la commedia “Che Disastro di Commedia" torna al teatro Parioli di Roma
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Aprile 2022, 16:46

Premi internazionali e successo indiscutibile. Dopo un tour mondiale, lo spettacolo “Che Disastro di Commedia" (versione italiana di “The Play That Goes Wrong"), con la regia di Mark Bell torna a Roma al Teatro il Parioli. Dal 21 aprile al 1° maggio, lo spettacolo sarà aperto al pubblico per la sua V Tournée nazionale prodotta da AB Management. La rappresentazione è una slapstick comedy: tra paradossi e colpi di scena gli attori non si ricordano le battute, una scenografia vittoriana che implode a poco a poco su sé stessa, le porte non si aprono, gli oggetti scompaiono e ricompaiono altrove. Tutto è studiato nei minimi particolari con smaliziato umorismo senza mai risultare artefatto o stucchevole. 

Leggi anche > Enrico Papi torna su canale 5 con "Big Show”. Ospiti della prima puntata: Gigi D’Alessio e Alex Britti

Nella commedia, si evidenziano tutte le paure e gli errori che un attore sul palco non vorrebbe e dovrebbe mai commettere. La storia è incentrata sui componenti di una compagnia teatrale amatoriale che, dopo aver ereditato improvvisamente un’ingente somma di denaro, tenta di produrre un ambizioso spettacolo che ruota intorno a un misterioso omicidio perpetrato negli anni ’20, nel West End. Il racconto prende forma tra una scenografia che implode a poco a poco su sé stessa e attori strampalati che, goffamente, tentano di parare i colpi degli svariati tragicomici inconvenienti che si intromettono tra loro ed il copione con estro e inventiva, tanto da non lasciare spazio a nient’altro che a incontenibili risate e divertimento travolgente. Tra paradossi e colpi di scena gli attori non si ricordano le battute, le porte non si aprono, le scene crollano, gli oggetti scompaiono e ricompaiono altrove. Tutto è studiato nei minimi particolari con smaliziato umorismo senza mai risultare artefatto o stucchevole. Il ritmo incessante dello spettacolo se da un lato coinvolge il pubblico in un vortice impetuoso di ilarità, dall’altro palesa la grandissima fatica fisica che i protagonisti mettono in gioco per rappresentare i disastri che si accumulano in un crescendo senza controllo. La produzione si rivela una catastrofe e gli attori cominciano ad accusare la pressione, andando nel panico. Il cast dello spettacolo vanta attori istrionici senza eguali, quali Stefania Autuori, Massimo Genco, Viviana Colais, Igor Petrotto, Valerio Di Benedetto, Alessandro Marverti, Yaser Mohamed, Marco Zordan

La commedia finora ha totalizzato due Olivier Awards, un WhatOnStage Award, un BroadwayWorld Uk, un Premio Molière, un Tony Award e un Drama Desk.

© RIPRODUZIONE RISERVATA