Sex and the city, ecco perché non ci sarà Samantha. La confessione di Kim Catrall

Giovedì 21 Gennaio 2021 di Paolo Travisi

I fans di Sex and the city stanno già pensando a quali sviluppi avrà la trama. Si intitolerà And just like that, il nuovo capitolo (conclusivo?) delle ragazze di New York, le cui riprese inizieranno la prossima primavera. L'annuncio è arrivato direttamente dalle tre protagoniste della serie, Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis, che hanno scelto un messaggio social per diffondere la notizia. Per chi ancora non lo sapesse, la quarta protagonista, Kim Catrall, ha scelto di non esserci, di non proseguire nel dar vita al suo personaggio, uno dei più divertenti della serie, Samantha Jones.

 

Dopo le sei stagioni della serie, andate in onda, per la prima volta, dal 1998 al 2004, e i due film già realizzati, l'attrice ha dato forfait al gruppo delle colleghe. Perché? E' la domanda ricorrente tra gli estimatori della serie, anche se non è un mistero che tra la Catrall e le amiche (solo sul set) non sia mai corso buon sangue, già ai tempi della serie, ed in particolare con Sarah Jessica Parker, la più celebre, la più pagata. Se davanti alle telecamere Sarah e Kim hanno interpretato, in modo impeccabile due amiche fedeli e leali, nella realtà, le cose sono andate diversamente.

 

E pare che sia stato proprio questo il motivo del rifiuto della Catrall. In passato l'antipatia tra le due è stata celata, salvo poi alcuni rumors raccontare che l'interprete di Samantha Jones avesse chiesto ai produttori un aumento di paga, pari alla più remunerata Sarah Jessica Parker. Gli animi, nel corso degli anni, sembravano essersi placati, tanto che il quartetto ha preso parte anche a due sequel cinematografici. Ma è naufragato il terzo. Dopodiché l'addio al personaggio. Ed i motivi, la Catrall li spiega in un'intervista, che mette a tacere il mondo del gossip, in cui spiega le ragioni personali della sua distanza da Sarah Jessica Parker. In questa clip, risalente a fine 2017, Catrall dice la sua verità.

 

"Non siamo mai state amiche, ma colleghe" ammette la Catrall per la prima volta, aggiungendo che “per me, non ci sarà più Sex And The City. Questo faceva parte del compimento dei 60 anni. È stato un momento molto chiaro di quanti anni mi restano e cosa voglio farne? Cosa non ho fatto? Sento che lo spettacolo era il migliore quando era la serie e il bonus erano i due film. Ho detto no, non per i soldi, o per avere più scene, ma perché un capitolo della mia vita si è chiuso e ne inizia un altro. Ho 61 anni ed è ora”.

 

E poi le frasi dirette a Sarah Jessica Parker. "In un certo momento la stampa scriveva cose molto negative, penso che avrebbe potuto essere più carina con me. La cosa che mi fa male è questo sentimento che io sia stata la cattiva. Non le vedo da tempo, la sola cosa in comune che abbiamo sono le serie. Nessuna ha preso il telefono per chiamarmi e chiedermi come stai? Penso sia stata una relazione tossica. Giuro che non interpreterò più Samantha, e senza rimpianti".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA