«Inventing Anna, i soldi di Netflix per ripagare le truffe»: così Anna Sorokin ha speso il cachet

La truffatrice ha incassato 320mila dollari per cedere i diritti sulla sua storia

«I soldi di "Inventing Anna" per ripagare le truffe»: ecco come ha speso i cachet di Netflix la protagonista della serie cult del momento
«I soldi di "Inventing Anna" per ripagare le truffe»: ecco come ha speso i cachet di Netflix la protagonista della serie cult del momento
2 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Febbraio 2022, 14:16 - Ultimo aggiornamento: 14:57

Inventing Anna è la serie tv del momento. Su Netlfix il racconto in nove puntate della maxi-truffa di Anna Sorokin, arrestata nel 2017 e condannata a 12 anni di carcere, per poi essere rilasciata. La storia della Delvey (questo l'alias della truffatrice), sta appassionando milioni di spettatori in tutto il mondo. E certamente ha fatto felice la protagonista, quella vera. 

Come riporta il New York Times, Netflix ha pagato 320mila dollari ad Anna Sorokin per poter costruire una serie sua storia. Intervistata dal "Times", la donna racconta di aver utilizzato parte della cifra riscossa per saldare alcuni dei suoi debiti. Parliamo di 198mila dollari. Quando al restante Anna sostiene di averli usati per coprire le spese legali a suo carico.

Cristiano Ronaldo, Georgina Rodriguez e il lato "brutto" del successo: «Mi manca un vita normale, vorrei andare al supermercato»

Incastrati, su Netflix arriva la seconda stagione di Ficarra e Picone. L'annuncio in un video

Anna Sorokin: «Mi dispiace per le scelte che ho fatto»

«Mi dispiace per come viene percepito il mio caso - ha raccontato recentemente -. E mi dispiace aver fatto ricorso a queste azioni che la gente pensa io stia glorificando ora. Mi dispiace per le scelte che ho fatto. Sicuramente il mondo non sarebbe un posto migliore se le persone cercassero solo di essere più simili a me», le sue parole. 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA