“Scuola di danza – i ragazzi dell’opera”: nella docuserie anche i due pugliesi Antonio e Flavia

Paure, amori e passioni senza filtri sognando un futuro sulle punte

“Scuola di danza – i ragazzi dell’opera”: nella docuserie anche i due pugliesi Antonio e Flavia
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Aprile 2022, 14:53 - Ultimo aggiornamento: 14:58

Sognano di ballare sulle punte da quando sono bambini inseguendo le proprie aspirazioni: raccontano di speranze e paure, sacrifici ed emozioni, amicizie e amori. Sono i giovani allievi dell’Opera di Roma i protagonisti di Scuola di Danza - I ragazzi dell’Opera, in esclusiva su RaiPlay dal 21 aprile con i primi tre episodi. E tra di loro, ci sono due protagonisti pugliesi. Antonio, un ragazzo di 19 anni originario di Modugno. Frequenta l'Accademia da quattro anni, adesso è al settimo corso. Tra le allieve Flavia, originaria di Lecce e trasferitasi a Roma da sola a 12 anni per frequentare la scuola, oggi ha 16 anni e vive in una casa famiglia con altre compagne. 

La docuserie

La docuserie, in 12 puntate rilasciate in quattro appuntamenti settimanali, presenta i ragazzi che studiano alla scuola di danza del Teatro dell’Opera, una delle più prestigiose del nostro paese. Sono ballerini che arrivano dall’Italia ma anche dall’estero, tutti mossi dal sogno di diventare étoile del balletto, esibirsi sul palcoscenico, regalare armonia ed emozionare il pubblico.

“Siamo molto felici di raccontare la passione, il coraggio e i passi di danza di questi giovani che lasciano così presto le loro famiglie, le loro città, per approdare a Roma, guidati dal talento e dalla passione - sottolinea Elena Capparelli, Direttrice di RaiPlay e Digital - Un ritratto colorato e denso di emozioni, una generazione che davvero siamo orgogliosi di ospitare su RaiPlay.” Sotto l’occhio delle telecamere le vicende di un gruppo di allievi degli ultimi anni di corso, tra i 16 e i 20 anni, alle prese con la preparazione di uno spettacolo che richiede allenamenti quotidiani e prove impegnative, con maestri che sono professionisti severi ed esigenti. Senza filtri raccontano la loro adolescenza e la loro vita, dentro e fuori dalla scuola. Quando finiscono le lezioni i ragazzi escono insieme, alcuni sono amici, tra altri nasce l’amore; qualcuno vive con la famiglia, qualcun altro in collegio con i compagni; c’è chi lavora per potersi mantenere e chi si dedica al proprio canale YouTube per riuscire a raccontarsi.

Vengono fuori turbamenti e pensieri personali dei ragazzi, uniti nel percorso di formazione della propria identità e dalla necessità di trovare il proprio ruolo nel mondo della danza. Protagonisti di Scuola di danza – I ragazzi dell’Opera anche le famiglie dei giovani allievi, nonché i maestri della scuola di danza e la direttrice della scuola Laura Comi. Il programma è ideato e prodotto da Riccardo Brun, Paolo Rossetti, Francesco Siciliano per Panamafilm, capoprogetto e autrice Annalisa Mutariello, autrice Claudia Carotenuto, direttore della fotografia Mario Pantoni.

La sinossi

Scuola di Danza è una docuserie, in 12 puntate, che racconta le storie degli allievi della Scuola del Teatro dell’Opera di Roma, una delle istituzioni di alta formazione artistica più prestigiose d’Italia. In un arco temporale che va dall’inizio dell’anno scolastico fino allo spettacolo di metà corso che i ragazzi portano in scena al Teatro Nazionale, si susseguono le vicende accademiche e private degli allievi. Gli studenti, tra i 15 e i 20 anni, sono accomunati dal grande sogno di diventare ballerini professionisti, ma sono anche molto diversi per provenienza, personalità e stile di vita. Sotto la guida della direttrice Laura Comi, affiancata dai maestri Ofelia e Pablo, si preparano ad entrare nel mondo della danza, fatto di rigore, regole, sacrifici, gioie e soddisfazioni. Fuori dalla scuola però sono degli adolescenti desiderosi di vivere a pieno la loro età, si divertono, si innamorano, stringono amicizie, coltivano i propri interessi: danzano la loro vita tutti i giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA