Sanremo 2019, le pagelle: Pio e Amedeo i migliori nella seconda serata

Il Festival è cominciato veramente ieri sera. Lo show ha ripreso la parte che avrebbe dovuto avere (anche nella prima serata) e i veri vincitori della seconda serata sono Pio e Amedeo: gli Emigratis finalmente fanno ridere l'Ariston. Con le loro battute mai volgari «Claudio ti accorgi che ti vogliono boicottare? Aleggiano i condor. Hai visto l’immortale che è tornato? Come chi? Pippo Baudo. Oggi pomeriggio al discount si comprava la tinta nera testa di corvo», non risparmiano nessuno: Salvini, Berlusconi, il Pd e Baglioni stesso. E battono anche i comici "ufficiali" Virginia Raffale e Claudio Bisio. Che comunque ieri sera erano meno compresi nel loro ruolo di presentatori perfetti e sicuramente più sciolti.

Gli ascolti sono in linea con quelli del 2018: 9 milioni 144 mila, pari al 47.3%.

Baglioni: «Alcuni colleghi mi fanno le macumbe»
 


Finalmente Virginia riprende il suo spazio  e torna lei: incanta il pubblico in uno splendido abito rosso,  interpretando una cantante lirica in stile Callas e fischiettando la Carmen di Bizet. «Quando fa ciò che le compete, non ce n'è per nessuno», cinguetta il popolo del web. Come dargli torto.

Sanremo, scaletta terza serata. Venditti super ospite, sorpresa Vanoni
 
 


Claudio Bisio ritrova la sua partner storica Michelle Hunziker, come ai tempi di Zelig. E il pubblico apprezza. Tanto che anche Michelle sui social si lascia andare alla nostaglia  e scrive: «Bisio è stato bellissimo tornare in sala prove con te come facevamo qualche anno fa».  Insieme hanno cantato La lega dell'Amore, brano di Elio e le storie tese (2008) che in molti hanno interpretato come un riferimento al governo. Poi si sono cimentati in un medley appassionato, che ha spaziato da Grease al tango, facendo sognare gli utenti sui social.
 
 


Quella di ieri  è stata anche la serata dei ritorni. Pippo Baudo, che anche quest'anno è a Sanremo,«vivo qui», scheza lo storico conduttore, che però avrebbero potuto sfruttare meglio soprattutto all'inizio: la sua è un'apparzione lampo tanto che qualcuno scrive sul web: «Dura di più la pubblicità». Poi la sorpresa. A fine serata Pippo torna sul palco e ci scherza su: «Ho ricevuto tante chiamate, pensavano che non tornassi. Ma a volte ritornano e io ritorno».

E poi i super ospiti Marco Mengoni, che a Sanremo vinse con L'essenziale nel 2013 e  incanta l'Ariston. Prima con Tom Walker, insieme cantano Hola (I say), terzo brano estratto dall’ultimo lavoro di Mengoni, poi confrontandosi con due mostri sacri sella musica italiana: Baglioni che lo accompagna al pianoforte e soprattutto duettando "Emozioni" di Battisti. Il pubblico si alza in piedi. Standing ovation.
Al Festival anche Riccardo Cocciante, protagonista di un momento di incertezza con Baglioni quando cantano la sua Margherita, ma poi si riprende intonandola a cappella e coinvolgendo il pubblico che lo applaude.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Giovedì 7 Febbraio 2019 - Ultimo aggiornamento: 15:47
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti